Premio creativita' e innovazione nella scuola italiana

E' terminato il concorso "Premio creativita' e innovazione nella scuola italiana", organizzato da Unioncamere. Nell'edizione di quest'anno hanno partecipato 130 istituti che hanno presentato a una giuria di esperti le loro invenzioni. Si va da un ombrellone dotato di pannello solare fotovoltaico, utile per ricaricare il cellulare o attaccare una radio, fino alla valigia antiladro, dotata di un sistema satellitare, e ai tacchi da scarpa intercambiabili che si svitano.
C'e' poi l'aspirapolvere che pulisce da solo la casa e la speciale borsa in polietilene per portare in giro le bottiglie di vetro senza correre il rischio di romperle.
I progetti premiati sono molto interessanti: i vincitori della sezione "Prodotti innovativi" sono gli studenti dell'Istituto tecnico commerciale e per geometri Luigi Einaudi di Reggio Emilia, che hanno presentato un contenitore per raccogliere e riciclare l'olio usato in cucina.
Al secondo posto il Nuovo Liceo Scientifico di Potenza con un televisore che si spegne se ci si avvicina troppo. Ottimo per i bambini.
Sempre ai bambini e' rivolto il progetto dell'Istituto tecnico per geometri Parlatore di Palermo, primo premio Innovazione. Il progetto consiste nella creazione sui treni di spazi riservati ai piu' piccoli (2-10 anni) attrezzati come area giochi e dotati di una baby sitter.
Menzione d'onore per un apparecchio da installare nei carrelli dei supermercati. Si chiama Rfid (Radio frequency identification) ed e' in grado di calcolare il costo della spesa durante il giro tra gli scaffali. Si risparmia il tempo della fila alla cassa.
E' stato inventato dagli illustri ragazzi dell'Istituto Cavanis Collegio Canova di Possano (TV).
(Fonte: corriere.it)