A che gioco stiamo giocando?

Inchiesta sulla Ludopatia in Italia – Prima parte
“Fui assalito da un desiderio spasmodico di rischiare; forse dopo aver provato così tante sensazioni, l’animo non si sente sazio ma eccitato da esse, ne chiede sempre più altre, sempre più intense, fino alla totale estenuazione”: sono parole di Dostoevskij, scritte nell’ormai lontanissimo 1866 e ancora tragicamente attuali.
Con un video di Jacopo Fo

Categorie: