AAA terreno per ecovillaggio cercasi.

Il progetto ecovillaggio Solare di Alcatraz ha subito una botta d’arresto. Abbiamo scoperto che nelle carte nazionali, realizzate sulla base di foto da 10 mila metri d’altezza hanno individuato una frana quiescente proprio al centro dell’area edificabile. Un’assurdita' assoluta visto che l’inclinazione della stratificazione della roccia e' contraria alla pendenza del terreno. Ce lo hanno confermato vari geologi. Il problema e' che in Italia per far riconoscere allo Stato un errore grossolano ci si puo' impiegare 2 mesi o 2 anni, dipende come soffia il vento…
Quindi dobbiamo mettere in conto di non riuscire a sbloccare la situazione rapidamente e quindi di dover rimandare tutto al 2011…
Ma siccome siamo delle teste dure dotate di anime flessibili, abbiamo deciso di cercar intanto altri posti dove costruire un esperimento di case super ecologiche e di una proprieta' basata su appartamenti individuali con ampi spazi condivisi (lavanderia, sala feste, piscina calda, centro ospitalita'-ristorazione eccetera, vedi http://www.jacopofo.com/ecovillaggio-solare-ambiente).
Cerchiamo quindi terreni in giro per l’Italia che abbiano gia' una cubatura approvata nel piano regolatore, un pezzo di terra intorno, siano in mezzo al verde in una zona non inquinata, lontano da strade trafficate, con una buona esposizione al sole.
Se la cosa ti interessa inviaci documentazione: particolare mappa piano regolatore, mappa catastale, mappa altimetrica, foto, richiesta economica del proprietario. Se a un primo esame la situazione risultera' convincente invieremo una persona per un sopralluogo.
Inviare la documentazione a: marianna@alcatraz.it


Commenti

Mi sembra strano che una carta della franosità ufficiale sia basata solo sulla fotointerpretazione di fotografie aeree. La fotointerpretazione in geologia non può risolvere tutto, ci vuole sempre il controllo ed il rilevamento geologico sul posto a scala adeguata. Se poi anche i rilievi sul terreno sono stati svolti ma speditivamente e al risparmio (e sò di cosa parlo in quanto geologo...) si può avere il risultato di una carta approssimativa benchè ufficiale.
Faccio un piccolo appunto: la giacitura degli strati detta a "franapoggio" di per sè è un fattore che certo facilita lo slittamento degli strati aumentando perciò la probabilità di frane sul versante. Ma non è affatto assurdo, solo meno probabile, che una frana si imposti su rocce con giacitura degli stratia "reggipoggio", cioè con pendenza opposta a quella del versante che formano.
Comunque sia non demordete, rivolgetevi a dei colleghi competenti e...auguri!

A che punto siete con il lavoro di rivisitazione della carta di pericolosità da frane?

La questione si è sciolta, con accertamenti dei tecnici sulla struttura del tereno ottenuti con saggi di scavo. Si è dimostrato che siamo sulla pietra dura. Abbiamo avuto anche le approvazioni per i primi 30 appartamenti e dalla settimana prossima è possibile comprarli!!!

Cioè ce l'abbiamo fatta! Vedi nella colonna  qui a destra ECOVILLAGGIO per ulteriori informazioni