Associati a Cacao e sostieni l'informazione claun

Associati a CACAO e sostieni l'informazione claun

 

Cari amici di Cacao,
in questa "versione small" del Cacao del sabato pubblichiamo il bilancio 2009 delle associazioni a Cacao, vale a dire dei vostri contributi... quelli, insomma, che ci permettono di pagare una parte delle spese tecniche di spedizione, gestione e hosting delle newsletter e di alcuni dei siti internet del nostro circuito.
Come al solito questo numero di Cacao e' scritto col cuore in mano e i polsini tutti insanguinati e come ogni anno ringraziamo Bergonzoni per la meravigliosa battuta.

Le spese sostenute nel 2009 per Cacao ammontano a circa 19.800 € (che comprendono i costi per le connessioni e di incasso, mentre non riguardano il "costo-uomo"... in altre parole lavoriamo con tanti onori e zero oneri!), mentre la totalita' degli incassi e' di poco superiore a 8.500 euro.
Per garantire la sopravvivenza delle newsletter di Cacao nel 2010 abbiamo bisogno di aiuto... circa un migliaio di aiuti.
Servirebbe, come successe nel 2003, un'associazione di massa da parte di almeno 1.000 persone che versano 27 euro, 50 euro, 100 o un contributo a scelta.
Con questi soldi potremmo coprire il buco del 2009 (piu' di 10mila euro!) e parte dei costi relativi al 2010.

Contemporaneamente possiamo mantenere aperto questo spazio di informazione claun e continuare a spedire le newsletter gratuitamente.
Associatevi a Cacao, promettiamo di continuare a farvi ridere e informarvi sulle buone notizie del mondo.

Dall'inizio dell'anno si sono associate 15 persone, ne mancano 985... ce la possiamo fare? 

PS: ovviamente anche incrementare il numero di iscritti alle mail di Cacao e' un modo per finanziarlo! Se avete amici, parenti o semplici conoscenti, segnalate loro l'esistenza di Cacao, invitandoli ad iscriversi.
Un milione di iscritti in piu'! No, caspita, un milione sono troppi!!! O no... ?!?

Simone Canova, Jacopo Fo, Gabriella Canova, Maria Cristina Dalbosco

 

Per associarti fai un bonifico o sa il circuito Paypal:

conto corrente bancario Unicredit Banca ag.Ponte Pattoli intestato a Associazione Cacao- Libera Università di Alcatraz
IBAN:
IT 96 W 03002 03021 000029409785

vaglia postale intestato a Associazione Cacao-Libera Università di Alcatraz, loc. S. Cristina 53, 06020 Gubbio (PG), pagabile all'ufficio postale di Scritto (PG)

 

Diventa Socio...


FAI UNA DONAZIONE


Se non ricevi Cacao iscriviti qui http://www.alcatraz.it/mailinglist.html

 

Una parte dei costi di Cacao è sostenuta da Merci Dolci srl, potete contribuire anche con i vostri acquisti su http://www.commercioetico.it.

Acquisti online su Commercioetico.it

 

GRAZIE!


Commenti

Ciao Jacopo e ciao a tutti i sostenitori del Blog,

Vorrei dare un consiglio facilmente implementabile che può rendere più facile la raccolta fondi: Accettare Paypal come metodo di pagamento. (www.paypal.it)

Ormai è lo standard per l'acquisto online per una marea di prodotti, più sicuro della carta di credito, tutelato, e non c'è bisogno di passare 10 minuti a cercarsi la carta per la casa (come ho appena fatto per iscrivermi!).

Dare questa opzione non vi costa niente e potete dare la possibilità ai vostri sostenitori più pigri e distratti di sostenervi con un click.

Un abbraccio,

Andrea

Ciao, non voglio fare polemica, ma ho una curiosità: i 20 mila euro di costi di cui parli sei proprio sicuro che siano ottimizzati?

Mi sembrano decisamente molti per hosting e domini (le mail e le newsletter, per quanto ne so, non hanno un loro costo separato).

Ringraziamo moltissimo le persone che si stanno associando in questi giorni, dimostrandoci ancora una volta l'affetto per il lavoro che svolgiamo.
Molti ci suggeriscono alcuni sistemi per abbattere i costi, come ad esempio la possibilita' di usare piattaforme open source o di passare a servizi di hosting gratuiti.
Molti dei software che usiamo, da Cacao al blog, sono gia' open source, leggermente modificati da una squadra di tecnici per adattarli alle nostre bizzarre esigenze.
Il costo piu' elevato che sosteniamo e' quello relativo alle “Connessioni”, ovvero la banda di rete che ogni giorno occupiamo per spedire e permettere ai nostri navigatori di accedere ai siti e fare acquisti online.
Qualche anno fa riassumevamo la questione con una frase emblematica: Troppo successo, siamo rovinati!!!
Tanti piu' visitatori e iscritti ci sono sui siti e le newsletter, tanta piu' banda di rete devi pagare.
Un'altra voce di spesa che paghiamo riguarda la creativita': tra mailinglist, e-commerce, blog, siamo attivi, anche mentalmente, 24 ore su 24, 12 mesi all'anno e abbiamo bisogno di avere i server sempre al massimo.
Non potete immaginare quante volte all'anno il server si rompe sabato sera alle 22.00, due ore prima che venga spedito il Cacao della domenica.
Da 10 anni alcune persone che presto santificheremo riavviano computer la domenica mentre stanno sciando e riparano blog tramite il telefonino (giuro!).
Non possiamo farne a meno!

 

Caro Jacopo,
dal lontano Brasile da anni mi diverto (e soffro anche) con le notizie di Cacao.
Rispondendo all'appello ho cercato di associarmi e pagare con la carta di credito, ma quando cerco di farlo ricevo un messaggio indirizzato a "Per chi acquista dall'estero", ma non mi da (molte) alternative per pagare. Insomma, che il capitalismo sia fallito siamo d'accordo entrambi, ma usiamo le stesse armi così ingegnosamente create, a nostro favore.
Un bacio a tutti della redazione,

Leonardo Poli

Ciao Cacao,
aspetto sempre con trepidazione il tuo arrivo, il sabato sera o la domenica. per leggere notizie, riflessioni, proposte, iniziative, ecc. Grazie al vostro impegno posso conoscere meglio tante "cose" nuove o vecchie. Grazie a voi ho saputo del progetto del Centro Ghélawé e poi ho conosciuto gli "speciali" abitanti di Alcatraz. Vorrei anche rispondere concretamente al vostro allarme rosso, ma sono rimasta stupita nel non trovare un link dove sono pubblicati i bilanci d'esercizio che, se non erro, come associazione dovreste redigere annualmente. Vorrei sapere il perché. Probabilmente considererete esagerata la mia richiesta: forse sono troppo ben abituata con associazioni come Emergency, Medici senza Frontiere, Mani Tese ecc...

Con gratitudine.

Sabrina   

Abbiamo pubblicato il bilancio del settore internet che è quello dove finiscono i soldi delle sottoscrizioni, non quello di Alcatraz nel suo complesso. In effetti è una mancanza. Lo faremo. Grazie.

ho mandato qualcosina sul conto vostro conto corrente,e ho provato a scrivervi tramite la voce"scrivi"in alto nella pagina,rimandandomi la voce "non hai i permessi..."e,aggiungo neanche i requisiti;mi sa che devo ridere di piu'x averli...HAHAHAH.scherzo,intuisco il motivo.spero di non essere OT.
nella casuale ho messo "donazione"mentre in realta'e'un'iscrizione.
beh,sono piuttosto pigro e solitario,ma volevo partecipare a questo vostro impegno,prima di rimanere senza un"baiocco"o forse,chissa'uscire dalla fabbrica dove lavoro x fare qualcosa di meglio.magari venire a trovarvi.
avete la mia mail.buona goduria a tutti!!!
Michele Galliera di Ferrara

Grazie mille Michele, tante gocce fanno un mare...  e venirci a trovare è senz'altro una buona idea :)

Grazie e un abbraccio

Gabriella della Redazione di Cacao