Aiuta Giovanni a baciare Gaia era una presa per il culo! Boicottiamo la Perugina.

Ci sono cose che non possiamo lasciar correre.
Il gruppo Nestlé Perugina ha compiuto un reato federale rispetto alle leggi dell'amore cosmico: ha carpito la buone fede dei paladini del romanticismo inventando una storia d'amore a solo scopo pubblicitario.
50 MILA brave persone si sono lasciate turlupinare da Giovanni, giovane calvo e occhialuto innamorato della bellissima Gaia. Lei gli promette di baciarlo se glielo chiedono in 50 mila. Lui si appella ai cuori dolci della rete e trova anche al sostegno della Perugina che ci mette tabelloni pubblicictari, cuori costituiti da palloncini in piazza eccetera, facendo la bella figura di un'industria che adotta un innamorato e lo aiuta a realizzare il suo sogno. Alla fine il buon Giovanni, eroico combattente romantico, riesce a trovare 50 mila buone persone che scrivono a Gaia.
Alla fine lei lo bacia. Ma non è vero un cazzo.
E scusate se mi lascio andare al turpiloquio. Merda di cane sifilitico, ma qui, come disse Jerry Rubin, siamo all'attentato contro la sintassi dell'amore! La pubblicità ruba le parole dei sentimenti!
E' una cosa orribile, è sabotaggio alchemico della credibilità delle emozioni. E' una truffa nel settore ARCHETIPI E LOGOS.

So che qualcuno penserà che sto scherzando, che sto esagerando. Ma io sono convinto che questo evento sia molto più grave delle supposte scopate di Berlusconi.
Per chi ritiene che l'amore sia SACRO quel che ha organizzato la Nestlé è una bestemmia inaccettabile. E' un'oltraggio alla Dea Madre.
Altro che Versetti Satanici e vignette contro Allah.
Ma noi siamo un popolo pacifico, noi crediamo all'amore e alla pace e rinunciamo quindi a condannare a morte i dirigenti della Nestlé.
La violenza è una malattia dell'anima quindi noi la ripudiamo.
Ma questo non vuol dire che resteremo inermi di fronte a questo sacrilegio. La pubblicità deve imparare che non può andare oltre i limiti della decenza. E pensiamo che il modo corretto di esprimere il nostro rammarico debba essere civile, etico e pacifico ma non per questo meno risoluto.
Inoltre la colpa della Nestlé è doppia perchè alla fine di tutta la sceneggiata Gaia bacia Giovanni MA IL BACIO E' PATETICO!...
Dire che quello è un bacio è un altro sacrilegio, un crimine linguistico, un'altra odiosa bestemmi contro Astarte l'Incommensurabile, colei che dipinge di rosa i raggi del mattino.
La Nestlé ha compiuto due peccati imperdonabili: aver approfittato dei buoni sentimenti per farsi pubblicità (reato federale! Sfruttamento dei sentimenti d'amore).
Aver deciso di concludere la storia (finta) con un bacio senza passione e senza slancio (squallido contatto labiale di 0,7 secondi. Altro reato federale: svilimento delle immagini passionali).

C'è un solo sistema in mano ai consumatori: applicare il codice federale contro la Nestlé: il codice federale della nazione degli amanti della vita prevede in questi casi il boicottaggio degli acquisti: da domani col cazzo che compriamo ancora Baci Perugina!

ADERISCI A QUESTA CAMPAGNA! PUBBLICA SUL TUO BLOG UN COMUNICATO DI ADESIONE! FACCIAMOGLI VEDERE COS'E' UNA VERA CAMPAGNA VIRALE! ( E quanto può essere tosta!)

PS
E per giunta Nestlé è gia sotto boicottaggio da anni per attività promozionale del latte in polvere per neonati condotta in modo da danneggiare la diffusione dell'allattamento al seno.
L'accusa è di avere in questo modo indotto grave danno a una certa percentuale di neonati nei paesi del terzo mondo.
vedi: http://www.ribn.it/

Disgustoso, c'è anche la telefonata della mamma per renderlo più sfigato!!!!

ECCO LE PROVE DEL RAGGIRO MEDIATICO: SI VANTANO DEL MISFATTO!
(DA REPUBBLICA)

L'operazione di marketing virale per i cioccolatini ha vinto il Leone d'oro per la creatività

L'agenzia ha vinto l'Advertising Festival nella categoria Mixed Media: la campagna ideata per San Valentino ha prodotto, in soli 10 giorni, oltre 50mila e- mail, più di 150mila visitatori sul sito e più di 26mila contatti su You Tube.

"Questo è un premio alla creatività senza confini, alla visione moderna della comunicazione" commenta Marco Testa, presidente Armando Testa.
Pubblicato da RepubblicaRadioTv

Questo è il video in cui si vantano dell'operazione virale:
http://trovacinema.repubblica.it/multimedia/copertina/armando-testa-conq...

NOTA SU JERRY RUBIN E SUL SENSO POLITICO DI QUESTA INIZIATIVA

Jerry Rubin disse: "Come posso dirti TI AMO quando la pubblicità dice che la mia auto ama i pneumatici Firestone? MI HANO UCCISO LA PAROLA TI AMO" dopodichè lanciò il movimento per il turpiloquio, unico terreo libero dalla mercificazione. E siccome in Usa era vietato dire parolacce in pubblico organizzarono delle manifestazioni a base di parolacce. In una pubblica piazza una persona saliva sopra una cassetta di birra (storico simbolo del contestatore anglosassone) e iniziava a fare un comizio sull'amore a base di parolacce, finchè non veniva arrestato. A quel punto un altro oratore saliva sopra la sua cassetta di birra e iniziava anche lui un turpiloquio d'amore. E via così finchè o finivano gli oratori o finivano i posti in carcere.
questo spirito di lotta radicale, alle radici delle colonne culturali che reggono questo sistema di merda è quello che ci anima in questa nostra reazione contro una bestemmia sentimentale.
E' una cosa che non possiamo lasciar passare liscia.
Ne va del futuro dei nostri figli. E non lo dico tanto per dire.
Il potere oggi lavora a livello emozionale. Berlusconi vince perchè colpisce le emozioni. La sinistra perde perchè risponde solo sul piano politico.
PRIMA DI RIEMPIRE IL PARLAMENTO BERLUSCONI HA RIEMPITO I SOGNI DEGLI ITALIANI DI IMMAGINI DI DONNE SENZA ANIMA!
RIPRENDIAMOCI LE EMOZIONI.
E' ESIZIALE!

SU JERRY RUBIN VEDI IL SUO LIBRO D0 IT (FALLO) EDITO IN ITALIA NEGLI ANNI '70. Lo puoi comprare: http://www.ndanet.it/fallo.php


Commenti

Daccordo, daccordo, DACCORDO! Cazzo, ma vi rendete conto che quelle bestie lì ci stanno turlipinando il vocabolario, la comunicazione tutta, i sentimenti? Stanno gettando fango su tutto quello che è lo scambio tra le persone e forse è arrivato il momento di riappropriarsi delle nostre emozioni e anche delle parole che loro abusano senza un minimo di vergogna. Cazzo cazzo! La prima grande truffa ai danni della parola è stata chiamare un partito politico come un incitamento alla nazionale. BLASFEMO!! Da quel giorno non riesco più a tifare senza pensare che stò dicendo un'eresia, perchè non è possibile mettere sullo stesso piano l'arrivismo e l'arroganza della politica con la passione per uno sport. Il mondo è in questo momento in mano a delle vere bestie che non hanno rispetto per niente. La vita è sacra, l'amore se possibile ancora di più. Mettere sullo stesso piano un sentimento e una campagna pubblicitaria equivale a togliere senso alla vita, a buttare tutto a puttane, a distruggere per il solo scopo di fare soldi. ERESIA!!! Boicottare certa gente, certi marchi, certi atteggiamenti è doveroso oltre che un piacevole diletto a cui da sempre mi associo con immenso piacere. Ciao.

Scusa ma se il video ha avuto soltanto 1814 visualizzazioni su youtube, come hanno fatto a ricevere 50.000 email??MAHHH

Comunque se la gente è stupida e ci casca, i pubblicitari fanno bene...Lo spot gli è costato poco, il minimo delle risorse per il massimo del risultato.

Più che la perugina, è il cervello di molta gente che andrebbe boicottato,ma sono tra noi: le nostre mamme che guardano fictions, i nostri amici e le nostre amiche, i nostri conoscenti e vicini di casa. Il massimo che posso fare è cercare di mantenere autonomia di pensiero in questo mondo, ed è già tanto...Se poi ho voglia della cioccolata me la mangio.

Certo che la nestlè ormai si è presa pure la perugina...

Ciao, credo che il video abbia quelle visite perchè non è l'originale. Infatti i video linkati dal gruppo di Facebook "Aiuta Giovanni ecc" sono rimossi mentre quelli linkati qui sono stati caricati ad Aprile.