Le Buone Notizie di Cacao

Abbonamento a feed Le Buone Notizie di Cacao
Cacaonline il sito delle buone notizie comiche. In collaborazione con Jacopo Fo
Aggiornato: 10 ore 22 min fa

Il record di Giuseppe Ottaviani

Lun, 02/27/2017 - 12:12

Nella seconda giornata dei Campionati italiani master di Lanci, ad Ancona, Giuseppe Ottaviani, 100 anni (sì, di età!!!), ha ottenuto il record del mondo nel salto in lungo: 116 cm!
Una meraviglia se si pensa che Giuseppe ha iniziato a praticare sport trent’anni fa!

Il ladro dal gomito alzato

Lun, 02/27/2017 - 12:05

Viareggio: entra in una casa per derubarla ma vede un allettante mobiletto dei liquori e si ubriaca fino a non accorgersi dell’arrivo della Polizia, allertata dai vicini.
Ha diritto a un avvocato d’ufficio ma ha chiesto solo due aspirine.

Il ladro dal pollice verde

Lun, 02/27/2017 - 11:58

Un 47enne di San Mauro Pascoli, provincia di Forlì-Cesena, è stato arrestato con l’accusa di furto e detenzione illegale di munizioni. In casa gli agenti hanno trovato tre vasi di aloe vera rubati a un riminese residente a San Mauro, una pianta di limoni e una di arance, sempre rubate in paese.
Secondo il ladro le tre piante di aloe vera potevano essere rivendute a 150 euro ciascuna. Ma quando mai…
Le munizioni invece erano per uso personale.
(Fonte: Cesenatoday.it)

EcoFuturo va a Bruxelles!

Lun, 02/27/2017 - 11:53

Mercoledì 1 marzo 2017, a partire dalle 9:30 del mattino, l’esperienza EcoFuturo verrà presentata al Parlamento Europeo di Bruxelles. Alcuni dei protagonisti dei nostri Festival presenteranno le loro ecotecnologie, i progressi, le soluzioni per l’acqua pulita, l’aria sana, fonti sostenibili di energia.
Potrete seguire l’evento in diretta streaming sul web da qui, dove trovate anche il programma completo.

Dario Fo e Franca Rame: la nostra storia (terza puntata stasera!)

Lun, 02/27/2017 - 11:48

Ringraziamo tutti per i meravigliosi commenti che stiamo ricevendo a proposito del documentario “Dario Fo e Franca Rame: la nostra storia”, in onda su Rai 5.
Stasera terza puntata, ore 21:15!
Si racconta del loro incontro, del primo bacio e dell’inizio di una storia d’amore e di arte che durerà oltre 60 anni.
Per vedere Rai5 sul web clicca qui
Per vedere le puntate precedenti

Alla scoperta dell’Italia che non c’é

Ven, 02/24/2017 - 17:19

di Jacopo Fo

(Un progetto al quale forse ti interesserà partecipare, standotene a sedere comodamente sulla tua poltrona)
Negli ultimi mesi ho girato l’Italia per realizzare le interviste per il documentario sui miei genitori, per alcuni progetti culturali e per recitare.
Ho incontrato molte persone veramente notevoli. Gente che sta realizzando progetti ambiziosi e difficili. E che ci riesce.
Un nuovo tipo di lievitazione per la pizza, un nuovo sistema per tirar fuori biogas dagli scarti dell’olio d’oliva (assolutamente impossibile fino a ieri), una mensa per chi è in difficoltà, una compagnia teatrale, un film.
Persone straordinarie per la loro passione.
Persone delle quali raramente i media parlano.
E se le tv non parlano di te non esisti.
E anche grazie a questo buco nella comunicazione ho incontrato moltissime persone che ti dicono che l’Italia sta affondando, che non ci sono possibilità, che la gioventù non ha speranze…
Ho pensato che se riuscissimo a far conoscere di più l’Italia che ufficialmente non c’è faremmo qualche cosa di utile per curare questi casi di pessimismo disfattista, effetto collaterale della disinformazione.
E magari se si sapesse di più quel che la gente di buona volontà sta costruendo (ora) qualcuno potrebbe essere catturato dalla passione, che come si sa fa bene al pancreas e riduce l’alitosi.
Questi sono due buoni motivi sociali e solidali e anche culturali. Ma c’è una terza linea di spinta che mi induce a pensare di fare qualche cosa a proposito delle persone positive che ho incontrato e delle migliaia che non ho incontrato: qui siamo di fronte a un patrimonio spaventosamente ricco!!!
Lo facciamo rendere abbastanza?
Mi sembra che ci sia poca comunicazione tra chi sta percorrendo strade irregolari.
Intervistando Cochi e Renato, Dacia Maraini, Giovanna Marini, Ornella Vanoni, mi sono reso conto che il punto di forza della cultura progressista che ha preparato il ’68 è stata una grande disponibilità a incontrarsi.
A Milano come a Roma c’erano bar, ristoranti e cabaret dove i miei si vedevano per fare quattro chiacchiere con Jannacci, Gaber, Moravia, Pasolini, Fontana e tanti altri. Senza un obiettivo, solo per scambiarsi idee, conversare del mondo. A volte nascevano una canzone improvvisata o progetti fantasiosi. Ma l’obiettivo era il dialogo. Un’esperienza analoga l’ho vissuta col Male negli anni ’70 col vortice di disegnatori, scrittori, fotografi, attori che giravano intorno alla redazione e il lavoro collettivo della redazione: 20 pazzi incavolati intorno a un immenso tavolo.
Penso che sia iniziato un periodo di riflusso. Non è più il momento delle proteste in piazza. Tocca rimettersi a lavorare sui fondamentali della nostra cultura, fare formazione, diffondere il gusto per l’arte, ma soprattutto intensificare i rapporti tra chi è sulla strada alla ricerca di quello che ancora non esiste.
A questo soprattutto vorrei dedicare una buona parte delle iniziative di Alcatraz nel 2017… Ad esempio penso a una decina di giorni durante i quali invitare un po’ di persone strane, senza un obiettivo, una festa delle relazioni umane.

Interessa?
Innanzi tutto procediamo a un minimo di mappatura. Conosci gruppi o singoli che stanno realizzando esperienze interessanti?
Scrivi a elena@alcatraz.it
Quattro righe di descrizione, indirizzo e telefono. Poi se ne avrai voglia potrai partecipare alla progettazione di qualche evento. Ovviamente sono benvenute anche proposte.

Grazie

La gentilezza: chiacchierata con Renato Palma

Ven, 02/24/2017 - 16:55

E’ sempre una grande gioia incontrare Renato Palma: tra i mille motivi c’è la sua straordinaria capacità di “raccontare” parole trasformandole in modi di essere: così è stato, per esempio, con la “facile felicità” (anche titolo di un libro di successo), con la “democrazia affettiva” (nome dell’associazione di cui è fondatore), e così è oggi per la parola “gentilezza”. L’occasione è data dal Convegno “La gentilezza e le sue declinazioni”, una giornata di studio sugli effetti della gentilezza che si terrà il 31 marzo prossimo a Firenze, alla Limonaia di Villa Strozzi: il titolo dell’intervento di Renato – La gentilezza non si insegna, si impara – è già un bel manifesto… Ne volevamo sapere un po’ di più, gli abbiamo fatto alcune domande e – ci crederete?!? – ci ha gentilmente risposto. (…)

CONTINUA A LEGGERE CACAO del Sabato

E’ ufficiale: Sanremo batte PornHub!

Ven, 02/24/2017 - 12:46

Durante il Festival della canzone italiana di Sanremo le visite, dall’Italia, su PornHub sono diminuite sensibilmente, meno 15% intorno alle ore 23 della prima puntata.
“A seguito di questo picco al ribasso - spiegano da PornHub - il livello di traffico ha ricominciato a salire, culminando in un +4% rispetto al traffico medio poco dopo la fine della messa in onda del Festival, intorno all’una di notte”.
Perché Sanremo è Sanremo!
Solo il Molise fa eccezione: -3% di visite. Hanno sbagliato canale?
(Fonte: HuffingtonPost)

Scia ai mondiali senza aver mai visto la neve

Ven, 02/24/2017 - 12:44

Adrian Solano è uno sciatore di fondo venezuelano che deve partecipare ai mondiali di Lahti. Visto che nella sua vita non ha mai visto la neve vera ma si è allenato solo sugli skyroll ha deciso di andare in Svezia un mese prima della gara per allenarsi.
Allo scalo di Parigi il doganiere non crede che sia un atleta e lo rispedisce in Argentina con la convinzione che visto che nel paese sudamericano non c’è la neve non ci possono essere nemmeno sciatori.
A questo punto interviene nella vicenda un personaggio pubblico finlandese e Adrian arriva ai mondiali di Lahti senza alcuna preparazione e decide di gareggiare ugualmente.
Riuscirà solo a percorrere 6 dei 10 chilometri previsti, per ritirarsi schiantato dalla fatica, dopo decine di cadute e scivoloni ma dal sorriso al traguardo si direbbe che non gliene sia importato poi molto.

In Fuga dal Senato di Franca Rame

Ven, 02/24/2017 - 12:42

La Compagnia teatrale Fo-Rame è lieta di presentare
In Fuga dal Senato di Franca Rame
Spettacolo con Mario Pirovano e Sara Bellodi
Mercoledì 8 marzo 2017, ore 21:00, al Teatro Comunale di Cesenatico
Lo spettacolo, come l’omonimo libro, è una testimonianza unica di una battaglia civile e politica. Quella di Franca Rame in Senato, tra il 2006 e il 2008: 19 mesi raccontati attraverso storie, aneddoti, personaggi…

"M'illumino di meno"

Ven, 02/24/2017 - 12:39

13esima edizione: Radio 2 e Caterpillar per il risparmio energetico
Oggi dalle 18 alle 20 si spengono le luci per sensibilizzare sul tema del risparmio energetico e condividere - o come dicono Cirri e Zambotti di Rai Radio 2, "condiVivere" -  l'idea di un futuro più sostenibile.
Sarà possibile seguire tutti gli "spegnimenti" in diretta su Radio2. E dopo 13 anni di partecipazione crescente, l'obiettivo ora è l'istituzione di una Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili.

Dario Fo e Franca Rame: La nostra storia (Puntata 3)

Ven, 02/24/2017 - 12:36

Lunedì 27 febbraio 2017, Rai 5, ore 21:15, terza puntata del documentario Dario Fo e Franca Rame: la nostra storia. Dopo il racconto delle rispettive infanzie (puntata 2), Franca e Dario si incontrano e si innamorano.
O meglio: lei, bellissima e molto corteggiata, non si rassegna all’idea che quel “Lungone” lì non la guardi nemmeno e allora gli schiocca un bacio traditore tra le quinte del teatro dove stanno recitando.
E’ così che inizia una grandissima storia d’amore lunga oltre 60 anni.
Per vedere Rai 5 sul web
Grazie al vostro immenso affetto, il documentario sta avendo parecchio successo! Grazie, grazie, grazie!

Scambiare o vendere energie rinnovabili sia libero per tutti

Gio, 02/23/2017 - 11:56

Nella prima settimana di marzo, l'aula del Senato riprenderà l'esame sul ddl Concorrenza.
Su spinta delle Associazioni ambientaliste, dei consumatori e del settore delle rinnovabili e dell'efficienza energetica sono stati presentati emendamenti importanti che riguardano lo sviluppo della generazione distribuita di energia rinnovabile, che potrebbero consentire il ripristino dei "sistemi di distribuzione chiusi", reti elettriche che permettono di scambiare energia prodotta verso più clienti.
L'utilizzo dei "sistemi di distribuzione chiusi" da parte dei singoli cittadini "prosumers" o da piccole, medie o grandi aziende, rompe definitivamente un sistema basato su forme di oligopolio che scaricano sui costi energetici di ognuno di noi le loro inefficienze, i loro gigantismi organizzativi, i loro sprechi infiniti.
La mancata approvazione e la penalizzazione di questi sistemi impedisce ad energie come il fotovoltaico ma anche a tutte le altre fonti rinnovabili, di potersi affermare e diffondere in tutto il territorio nazionale.
Firma la Petizione di Fabio Roggiolani affinché nell'esame in aula del ddl concorrenza venga finalmente approvata questa norma.
CLICCA QUI

Notizie da Nuovo Comitato Nobel per i Disabili

Gio, 02/23/2017 - 11:50

Il nostro nuovo eroe
Perché ogni tanto qualcuno ci si infuria e Pif si è proprio arrabbiato con Crocetta. A nome di tutte le persone disabili ha cacciato un bel po’ di urla.
Ehhh, quanno ce vo’ ce vo’!

YouTube e la pubblicità

Gio, 02/23/2017 - 11:46

YouTube non mostrerà più i video pubblicitari da 30 secondi la cui riproduzione non può essere saltata. La modifica sarà però disponibile solo a partire dal prossimo anno.
Numerose ricerche di mercato e altri test condotti direttamente da YouTube hanno dimostrato che le pubblicità video che non possono essere saltate sono tra le cose più fastidiose per gli utenti, così invece di promuoversi e farsi conoscere, il marchio del video promozionale rischia di ottenere l’effetto inverso e di far nascere anche una certa ostilità nei confronti dei suoi prodotti.
(Fonte: Ansa.it)

Cacao Buona Educazione

Gio, 02/23/2017 - 11:43

Pochi giorni fa Flynn ha postato su Facebook “Oggi è il compleanno della mia ex moglie, così mi sono alzato presto e ho comprato dei fiori e dei biglietti e un regalo da parte dei bambini per consegnarglielo e li ho aiutati a prepararle la colazione.”
Quando alcuni commentatori gli han chiesto perché faccia ancora queste cose dopo il divorzio, Flynn ha risposto: “Sto crescendo due piccoli uomini. L’esempio che io do nel modo in cui tratto la loro madre modifica in modo significativo la loro visione e il loro modo di trattare le donne, e influenza anche la loro percezione delle relazioni. Penso che questo sia ancora più vero nel mio caso, perché siamo divorziati. Se non siete di esempio per i vostri figli, se non insegnate loro a costruire delle buone relazioni, lo pagherete entrambi.”
Una normalità straordinaria.
(Fonte: Corriere.it)

Aiwa!

Mer, 02/22/2017 - 11:39

In arabo significa Andiamo avanti, ed è il titolo del libro che potete trovare qui www.stradebianchelibri.com/aiwa.html curato da Daniela Morandini. Raccoglie i disegni di alcuni ragazzi del centro di accoglienza di Casale San Nicola a Roma nel 2015. 
Scrive Daniela Morandini “Sono del Gambia, Senegal, Mali, Eritrea, Somalia: hanno più o meno vent’anni, dicono sempre Aiwa! che, in arabo vuol dire, andiamo avanti. Molti di loro venivano a scuola per la prima volta, ma, piano piano, hanno ridato forma, in italiano, alle fiabe del Mali. Alle canzoni di Mogadiscio. Alla protesta contro la dittatura di Yahya Jammeh. E i loro disegni di case, madri, baobab, si sono intrecciati alle parole. Ma, dopo Natale, mi è arrivato un sms: ‘Scusa maestra, non possiamo venire, perché ci trasferiscono in un altro campo’. E così, la legge dell’accoglienza, che non guarda in faccia nessuno, li ha divisi. Eppure Noradin, Ibrahim, Mebrahtom, Abdoulie, Aliou, Karamo e Yusuf continuano a fare disegni e a mandarmeli con il cellulare. Aiwa! Siamo andati avanti e, un po’ ammaccati, siamo arrivati fin qui: non con un libro d’arte, ma con il cuore a colori.”

Si vendono randagi

Mer, 02/22/2017 - 11:36

A San Francisco è stata approvata una nuova legge che impone ai negozi di animali di vendere solo cani e gatti abbandonati o provenienti dai canili, con eccezione degli allevamenti regolari.
Non solo: sarà anche proibito vendere cuccioli di età inferiore a otto settimane
Il provvedimento vuole porre un freno all’abbandono degli animali e allo sfruttamento delle femmine di razza a scopo riproduttivo.
(Fonte: Greenme)

Una stella Michelin per sbaglio

Mer, 02/22/2017 - 11:33

E’ accaduto a un piccolo café Bouche di Bourges che si è visto invadere da clienti e prenotazioni. I proprietari hanno scoperto poi che era stata loro assegnata una stella Michelin e non ne capivano la ragione visto che nel loro locale si servivano solo il piatto di giornata a meno di dieci euro.
Ben presto si è scoperto l’arcano, si è trattato di un caso di omonimia. La stella infatti era destinata al Bouche à Oreille, situato però a Boutervilliers, circa 200 km più a nord.
Un quarto d’ora di gloria anche per chi usa solo tovaglie di plastica.
(Fonte: Huffingtonpost.it)

Emergency in Uganda

Mar, 02/21/2017 - 12:33

Nella foto (del Correire.it) Gino Strada pianta un albero nel nuovo Centro specializzato in chirurgia pediatrica in Uganda, a Entebbe, sul Lago Vittoria, a 35 km dalla capitale Kampala, in fase di costruzione da parte di Emergency in collaborazione con l’architetto Renzo Piano.
Le sue parole: “Milioni di bambini muoiono ogni anno semplicemente perché non hanno accesso alle cure mediche. Carenza di risorse? Scarso interesse per le sofferenze di una parte della popolazione? Mancanza di responsabilità dei governi? Qualunque sia il motivo, la domanda è sempre la stessa: dovremmo continuare a tollerare questo scandalo o dovremmo compiere ogni sforzo possibile per salvare o migliorare la vita di milioni di esseri umani?”.
L’ospedale avrà 3 sale operatorie e 78 posti letto.