Buone Notizie Video

Progressi, buone notizie, in formato video

Buone Notizie dalle foreste: continuate a inquinare!

La scoperta, annunciata su Nature, e' il risultato di uno studio internazionale coordinato dall'Universita' di Leeds in Gran Bretagna.
La capacita' delle foreste di assorbire anidride carbonica dall'atmosfera e' maggiore di quanto si pensasse.
Alcuni dati: gli alberi di tutte le foreste tropicali del mondo in un anno assorbono circa il 18% dell'anidride carbonica, cioe' 4,8 miliardi di tonnellate di gas, immesse nell'atmosfera da fenomeni naturali e dalla combustione dei carburanti fossili.
Ogni ettaro di foresta sta intrappolando 0,5 tonnellate di anidride carbonica in piu' rispetto a quanto immaginato finora.
La spiegazione del fenomeno arriva da Federico Magnani, professore al Dipartimento di Colture Arboree dell'Universita' di Bologna: “Una nostra ricerca suggerisce che per quel che riguarda le foreste delle nostre latitudini vi e' una fertilizzazione involontaria a causa delle emissioni di azoto immesso dall'agricoltura e dall'uso dei combustibili fossili. Cio' ha fatto si che negli ultimi 50 anni le foreste europee abbiano raddoppiato la velocita' di crescita”.
(Fonte: Repubblica)

Nel video la filosofia Freegan, un movimento che lotta contro ogni spreco, e i giardinieri d'assalto della Guerrilla Gardenig.

Categoria Buone Notizie Video
Temi: rifiuti, scarti, imballaggi, alimenti, capitalismo, consumismo, piante, giardini, aiuole


Semafori a led a Roma

Le Commissioni Ambiente e Mobilita' del Comune di Roma hanno dato il loro via libera alla sostituzione dei semafori tradizionali con semafori a Led.
La potenza consumata da ogni segnalatore (23mila in tutto) passerebbe da 80 a 7 W, con un risparmio economico per il comune intorno ai 6 milioni di euro.
(Fonte: http://www.infobuildenergia.it/notizia.php?id=499)

 

Fonte imm

Nel video le istruzioni per costruire un'insegna luminoso a led in 60 secondi.

Categoria Buone Notizie Video
Temi: bricolage, elettricità, energia, strip light


Il record mondiale di smack!

Nel giorno da S. Valentino 39.897 innamorati si sono dati appuntamento a Citta' del Messico per stabilire il nuovo record mondiale di bacio simultaneo.
Uno squalificato per succhiotto!

 

Nel video l'evento record di Città del Messico, con il più numeroso bacio di gruppo di sempre.

Categoria Buone Notizie Video


L'Ospedale Sacco di Milano ha acquistato il robot chirurgico “Da Vinci S.”

L'automa e' costituito da una console e 4 braccia robotiche telecomandate in grado di riprodurre con estrema precisione i movimenti della mano del chirurgo.
Con due opera, con le altre disegna una macchina volante.
(Fonte: BuoneNotizie.it)

 

Nel video il robot DaVinci impegnato in un origami.

Categoria Video Buone Notize
Temi: tecnologia, progresso, medicina, innovazioni, macchine


Cacca: ci puoi fare anche l'idrogeno!

Celle combustibili a idrogeno alimentata con la cacca (E poi dicono male degli stronzi)

Categoria Buone Notizie Video

Celle a Combustibile Microbiche: Rifiuti, Letame e Cellulosa per produrre l’Energia Elettrica del Futuro. Le Nuove Ricerche, alla scoperta delle prossime Fonti Bioenergetiche Sostenibili La corsa per rendere commerciabile l’etanolo e gli altri biocarburanti prodotti dai rifiuti contenenti cellulosa è sempre più frenetica ed ora alcuni ricercatori stanno cercando una nuova soluzione che utilizza dei batteri che digerendo rifiuti vegetali producano direttamente energia elettrica in celle a combustibili microbiche. :: Queste rivoluzionarie celle a combustibili microbiche potrebbero essere utilizzate per caricare batterie o altri dispositivi elettrici. Contemporaneamente altre ricerche stanno valutando la possibilità di utilizzare dei microbi che digeriscano i rifiuti umani nei trattamenti delle acque reflue per produrre energia elettrica. “Fondamentalmente stiamo convertendo la cellulosa in una diversa fonte di energia che non sia etanolo.” spiega John Regan ricercatore della Pennsylvania University. “Il sistema ancora non è così efficiente ma se si guarda a ciò che è stato fatto nell’ultimo decennio abbiamo compiuto passi da gigante”. -1. Celle a combustibile Microbiche come funzionano :: I microrganismi generano elettroni digerendo le diverse fonti di cibo ma nella maggior parte delle specie di queste di batteri gli elettroni vengono trasferiti direttamente all’interno delle molecole delle cellule. Le celle a combustibile microbiche fanno affidamento sulla capacità di alcuni batteri di estrarre gli elettroni dalle cellule. :: Se dotati di elettrodi nella giusta disposizione, i batteri possono scaricare questi elettroni attraverso un circuito, producendo elettricità. Ma come spiega Regan, questi batteri non digeriscono la cellulosa. Così il sistema si affida ad un altro tipo di batteri che spezzano le molecole di cellulosa in molecole più semplici da cui estrarre successivamente gli elettroni. :: Da qui Regan ha constatato che nelle acque reflue sono contenuti diverse comunità di microrganismi, spiegando che questi batteri potrebbero generare una piccola quantità di energia. Aggiungendo una certa quantità di cellulosa il processo verrebbe accelerato. I risultati degli esperimenti sono stati presentati in questa settimane durante la riunione della Geological Society of America a Houston, in Texas. :: Regan prevede che a breve termine queste celle a combustibili microbiche non dipenderanno più dalla cellulosa per produrre energia elettrica, utilizzando direttamente le acque reflue. “Nel trattamento dei rifiuti, il prodotto in entrata è gratuito. Questo materiale potrebbe essere utilizzato in queste celle a combustibili microbiche utilizzando l’energia elettrica per pompe o aeratori. Anche se le acque reflue non produrrebbero ora abbastanza elettricità per far funzionare l’impianto, si potrebbe almeno ridurre l’energia utilizzata in entrata per metterlo in moto. Altri hanno trovato microrganismi simili in ambienti molto diversi. Ann Christy della Ohio State University ha scoperto dei batteri recuperati dal letame delle vacche che degradano cellulosa ed estraggono elettroni utili per essere utilizzati nelle celle a combustibili microbiche. “Il carburante potrebbe essere fieno o qualsiasi altra sorta di fogliame, erba o carta o addirittura potrebbe essere semplicemente il letame” afferma Ann Christy. :: La ricercatrice infatti spiega che il suo laboratorio ha prodotto abbastanza energia con queste celle a combustibile da far funzionare un piccolo dispositivo come un lettore MP3. Queste celle a combustibile microbiche potrebbero essere utilizzate in zone rurali o senza energia elettrica a seguito di eventi calamitosi. La ricercatrice conclude che il sistema di queste celle a combustibile potrebbe essere scalato ed essere utilizzato così in case di campagna da privati utilizzando il potere del letame. :: Dispositivi analoghi sono già utilizzati nel mare per far funzionare dispositivi di controllo remoto. In tal caso, i microbi che vivono nei sedimenti oceanici convertendoli in materia organica e poi in energia elettrica grazie ad un elettrodo. “Abbiamo molta speranza in dispositivi come questi che utilizzano celle a combustibile microbiche. E’ un momento molto interessante per studiare questa nuova fonte di bioenergia.” Da http://www.genitronsviluppo.com/2008/10/13/celle-a-combustibile-microbic...


Risparmio energetico: la bolletta dell'invidia

Per spronare i cittadini al risparmio energetico, la Sacramento Municipal Utility District, compagnia elettrica della California, ha escogitato un sistema che sta dando ottimi risultati.
Si chiama “bolletta dell'invidia” e insieme al tuo consumo di energia, ti segnala anche i consumi di 100 vicini di casa e i consumi dei migliori 20 della citta'.
Inoltre, in fondo alla bolletta c'e' uno smile se si e' stati virtuosi, una faccina triste se si consuma troppa elettricita'.
In oltre 9 mesi di sperimentazione sono stati registrati tagli energetici fino al 66%. Purtroppo sono leggermente aumentati gli omicidi tra vicini di casa.
(Fonte: Corriere.it, segnalata da Stefano D. C.)

Nel video, girato durante il V2Day di Torino del 25 Aprile 2008, Marco Boschini, ideatore dell'Associazione Comuni Virtuosi, comunica i vantaggi del vivere con buon senso.

Categoria Buone Notizie Video
Temi: Grillo, inceneritori, raccolta differenziata, ecologia, trasporti, mobilità sostenibile


Riso alla spina

A Locate Triulzi nel Milanese, presso la cascina Nesporedo, si puo' comperare riso sfuso self service. Si puo' scegliere tra carnaroli, vialone nano, arboreo, integrale e farro.
La distribuzione dei prodotti alla spina funziona: dopo soli due mesi, nei 20 esercizi commerciali della provincia di Lucca che hanno attivato la vendita di detersivi sfusi, al 15 gennaio 2009 sono stati venduti 11.222 litri di detersivi e detergenti sfusi e sono stati consegnati ai clienti (gratuitamente o meno) 4.523 flaconi da un litro con un risparmio di circa 400-450 kg di plastica.

Nel video la Tutto Sfuso S.r.l., di San Giorgio al Cremano (Napoli), i primi distributori in Campania di detersivo biologico non confezionato.

Categoria Buona Notizia Video

Temi: ecologia, rifiuti, igiene, equo solidale, gruppi d'acquisto, associazioni, Gas napoletani, self-service


Il Lap top indiano a bassissimo costo

Il governo indiano ha annunciato un progetto per l’educazione che prevede anche la commercializzazione, nei prossimi mesi, di un computer portatile al prezzo di 500 rupie, circa otto euro. Mancano ancora precise indicazioni sulle caratteristiche del dispositivo, ma da quanto si apprende dovrebbe essere dotato di connettivita' senza fili e di una memoria da 2 gigabyte.
La notizia ha fatto irritare Nicholas Negroponte, che con la fondazione “One Laptop per Child” cerca da alcuni anni di commercializzare un notebook a 100 dollari: non gli sta in tasca che gli indiani facciano da soli.

Nel video la presentazione dell'hardware del One Laptop per Child XO-1.

Categoria Buone Notizie Video
Temi: informatizzazione, Linux, informatica libera, Nazioni in via di sviluppo, OLPC, infanzia


Maremma legnosa

Entro il 2010 altre 32 mini-centrali di teleriscaldamento a biomasse legnose da filiera corta saranno accese in tutta la Toscana, per un investimento complessivo di 8 milioni di euro di cui oltre la meta' da contributo pubblico (il resto da privati, comuni, gestori).
Le centrali andranno ad aggiungersi alle 20 gia' funzionanti nella regione.

Nel video l'impianto a biomasse di Quingentole (Mantova), per il riscaldamento e l'energia elettrica degli edifici pubblici.

Categoria Buone Notizie Video
Temi: Web Tg, crisi gas, Russia, vegetali, piante, pellet, cippato, fisco, teatro, scuole, centro sociale, palestra


Dopo l'emergenza rifiuti, l'allarme mail spazzatura

Secondo uno studio di Panda Security (sistemi antivirus per pc), l'89,98% delle 430 milioni di e-mail ricevute nel 2008 dalle aziende prese in esame era spamming.
La buona notizia e' che solo una piccola percentuale di dipendenti ha tentato di allungarsi il pene.
(Fonte: Ansa)

Nel video la presentazione di Thunderbird, un software gratuito, sicuro e personalizzabile per scaricare le mail da Internet.

Categoria Buone Notizie Video
Temi: informatica libera, open source, guida, client, posta, GNU, Linux, virus