canzoni

Ma cosa me ne frega a me se annegano?!?

(Un’altra canzone)

Si va beh, cazzo, non è che mi diverto…
ma cosa ci vuoi fare?
Quelli sono clandestini, non sanno nuotare!
Arabi marocchini, vu cumprà e magrebini,
pensa che alcuni sono addirittura bambini
ma poi quando crescono diventano assassini.

(parlato)
Ma cosa salgono cosa, sopra i barconi?
senza il giubbetto galleggiante…
senza un telefono satellitare…
Lo fanno apposta per farci stare male,
per rovinarci il telegiornale!

(Coro)
Se stavano a casa loro,
non gli succedeva niente!
Il reato di clandestinità
Salverà la nostra civiltà
Da questa gentaglia qua
Che non vuole lavorà

(Solista)
Annegano,
ma cosa ci vuoi fare?
Annegano,
vuoi prosciugare il mare?
Annegano,
mica li puoi salvare…

(Secondo Solista)
Il mare è grande
Non li vedi i barconi
Neanche con i satelliti più buoni.

(Terzo Solista)
Facciamo un bel muro in mezzo al mare
Oppure insegniamo ai negri a nuotare
Però no adesso che ho da fare!

(Secondo Solista, parlato)
No, scusa,
ma io che c’entro
se a casa loro c’è il bombardamento…
e adesso non cominciare
con la storia del colonialismo
che siamo andati ad arraffare
a casa loro a rubare…
e abbiamo distrutto le loro nazioni
per i nostri interessi belli e buoni Io personalmente

(Primo Solista, parlato)
Non c’ho mai avuto a che fare con la Siria.
Non so neanche dov’è la Siria…

(Terzo Solista, parlato)
Io lo so dov’è la Siria.
È un posto che da una parte c’ha tutto il mare.
Ma appena finisce la spiaggia inizia il deserto
Che sostanzialmente è uguale.
C’hanno tante città, tutte bombardate.
E la cosa più terribile è che la tv c’ha un solo canale.
E le donne sono tutte vestite che non gli vedi neanche la faccia.
Fanno dei telefilm che non capisci un cazzo.
Perché col burka sono tutte uguali…
Poi c’hanno i cammelli
Che come animali non sono molto belli.
E quando si incazzano usano la scimitarra
Oppure ti irrorano di gasss.
Insomma un posto di merda.
Dove gli scarafaggi c’hanno il 34 di piede…
Io capisco che se sei nato in un posto così te ne vuoi andare.
Legittimo.
Ma perché devi venire a rompere i coglioni a me?