caffè

The Bean Machine, l'auto a caffè

The Bean Machine, l'auto a caffè

Esiste davvero, è stata inventata da un gruppo di ingegneri inglesi guidati da Martin Bacon e in test a Manchester ha stabilito un nuovo record mondiale di velocità (tra le auto della stessa categoria) toccando i 104-105 km/h.
L'idea è bizzarra ma per nulla fantascientifica: il motore del Ford Pickup P100 è alimentato da un mini impianto di gassificazione che brucia scarti della lavorazione del caffè, più comunemente conosciuti come “pula di caffè”. Pare che le emissioni di gas di scarico siano in linea con quelle delle auto tradizionali.
Dopo la presentazione ufficiale in occasione dei 10 anni di un caffè equo e solidale, la Bean Machine partirà ora per un tour promozionale in tutta la Gran Bretagna.
Ha un solo difetto: la mattina fa un po' di fatica a partire.
Già nel 2010 Bacon aveva modificato una Volkswagen Scirocco del 1988 per un programma di scienze della Bbc. L'auto, che fu ribattezzata Car-puccino, utilizzò 70 chili di caffè per percorrere 400 km.
(Fonte: Repubblica)

LEGGI QUI LE LATRE BUONE NOTIZIE DI CACAO

 


Ecologia estrema: mobili dai fondi di caffe'

La tecnologia e' stata messa a punto da un'azienda inglese, la Re-worker, che ha mischiato plastica riciclata e fondi di caffe' fino a ottenere un nuovo materiale ecologico (99% materiale riciclato), resistente e soprattutto profumato.
Si chiama “Curface” ed e' perfetto per creare mobili e sedie.
La sensazione al tatto sarebbe molto piacevole, un misto di legno e pelle.
Attenzione: non lavare con acqua calda!!!
(Fonte: Greenme)
Fonte immagine


La car-puccino

Gli scienziati del programma televisivo Bang Goes The Theory, in onda sulla BBC1 sono riusciti a mettere a punto un'auto a caffe'.
Il prototipo e' riuscito a percorrere 240 miglia da Londra a Manchester utilizzando circa 70 kg di caffe' macinato.
Perfettamente funzionante ha un solo difetto: ogni 100 km vanno puliti i filtri, basta svitare in due la macchina.

fonte immagine


Rapina a tazzina armata

Hameln, Germania: entra in un bar, ordina un caffe', prende la tazzina, si gira verso la cassiera e annuncia una rapina. A tazzina armata.
Per salvare il cachemire la ragazza gli ha consegnato tutti i soldi.
Secondo il portavoce della Polizia la ragazza ha agito saggiamente: l'uomo poteva fare un gesto inconsulto in qualsiasi momento, magari col cucchiaino.
E' ricercato da una miscela di agenti.
(Fonte: TicinoNews)

fonte immagine