Tutte le Storie di ladri

Cacao Storie di ladri

Storie di ladri

In Canada, nella provincia di Victoria, un uomo ha tentato di rubare un'auto ma ha sbattuto contro un camion ed e' stato costretto a fuggire a piedi. E' stato pero' inseguito e raggiunto da Pago, una cane lupo dell'unita' cinofila della Polizia. Tra i due e' scoppiata una colluttazione, durante la quale l'uomo ha morso il cane.
La vicenda ha riacceso il dibattito sui diritti degli animali.

(Fonte: Repubblica)


Storie di ladri

Si puo' fare una rapina durante una rapina?
E' successo a Novara, protagonista un'impiegata infedele. Circa un mese fa l'ufficio aveva subito un furto e inizialmente si pensava che il bottino portato via dai due malviventi fosse di 3.900 Euro. Le telecamere a circuito chiuso hanno invece mostrato che i due ladri avevano preso solo 900 euro, gli altri 3.000 se li era intascati di soppiatto la donna, che poi si e' messa in malattia per fare una vacanza in Calabria, dove e' stata arrestata. Fermati anche gli altri due, feriti nell'orgoglio.


Storie di ladri non ladri

Quello che e' successo a un uomo di Northborough, nel Massachusetts, ha dell'incredibile: quando e' entrato nella sua auto ha visto che sul sedile del passeggero c'era un anello di pietre preziose e un biglietto, con scritto: "Grazie per aver lasciato la porta dell'auto aperta. Anziche' rubarle la macchina le faccio un regalo. Spero che lo offrira' alla persona che ama, ora che il mio amore se n'e' andato. Auguri."
Nonostante alcune indagini la Polizia non e' riuscita a identificare il benefattore e il caso e' stato archiviato. L'uomo si e' tenuto l'anello.

(Fonte: Internazionale)


Storie di ladri e bollette

A Chivasso, nel torinese, un uomo e' stato arrestato per aver rubato in una villa lo scorso 13 febbraio. Non lo avrebbero mai preso se fuggendo col bottino non avesse perso il portafogli, con il documento di identita' e una bolletta da pagare. Arrestato dalla Telecom.
(Fonte: TgCom)


Storie di ladri

Due operai lavoravano alacremente alle protezioni laterali di una caratteristica via di montagna in provincia di Frosinone. Avevano la loro tuta regolamentare e sembravano anche molto efficienti. Peccato che invece di sistemarli, stessero smontando i guard-rail per rubarli. Arrestati da un poliziotto che passando di li' si e' insospettito, non hanno ancora spiegato il motivo dell'insano gesto.

(Fonte: Repubblica.it)