Primo Festival dell’Arte Irregolare

Carissimi,
Martedì scorso dopo pranzo si è concluso il Primo Festival dell’Arte Irregolare.
Tutto è iniziato domenica 2 ottobre con l’inaugurazione della mostra. Nella palestra di Alcatraz, nella yurta e nella sala da pranzo facevano bella mostra di sé i quadri del Collettivo Artisti Irregolari di Bologna, dell’Associazione Step4inclusion, dell’Associazione La Tinaia di Firenze,  di Fuoriserie di Piacenza e dei Dipartimenti di Salute Mentale di Gubbio e Perugia.
Belli, belli, belli, e bello l’allestimento di Stefano, Armando e Simone.
Angela ha preparato un enorme forma di pane che rappresentava un viso sorridente, buonissimo il pane, bello il viso.
C’era tanta gente e anche il giorno dopo, giornata di formazione, in palestra non ci stavamo, continuavamo e mettere sedie e panche mentre i vari operatori, esperti e artisti si alternavano al microfono.
E questa è la secca cronaca di quello che è stato il Festival.
Ma vorrei parlavi di altro. Dell’insonnia dei giorni precedenti quando hai l’impressione di esserti dimenticata qualche cosa di fondamentale e senti l’ansia salire.

CONTINUA A LEGGERE CACAO del sabato