Abbiamo completato il “Piano Strategico dell’Acqua”!

Pietro LaureanoScusate il nome altisonante… Ma è proprio un piano strategico e risolve i problemi idrici non solo dell’Ecovillaggio Solare ma anche di Alcatraz. Visto che c’eravamo abbiamo fatto le cose in grande realizzando un progetto integrato che permetterà di avere una notevole sicurezza idrica e meno costi per la Cooperativa Ecovillaggio Solare.

Si tratta di un sistema composito, non ci affidiamo a una sola fonte d’acqua.
Innanzi tutto, attualmente esiste: una fonte presso Borgo Mulino, con un impianto di potabilizzazione e una potenza, in agosto, superiore ai 10 metri cubi al giorno. Poi ci sono i 4 laghetti lungo il fosso adiacente l’impianto. Un quinto laghetto è l’invaso che riforniva il Mulino (che andrà ripulito dalla vegetazione e impermeabilizzato).
Un sesto laghetto con relativa fonte (della quale dovremo verificare la portata) è vicino a Borgo Laghetto.
Inoltre, abbiamo restaurato l’antica briglia che sbarra il torrente Resina e che forniva acqua all’invaso del Mulino.
La portata in metri cubi dell’insieme di questi 7 invasi non è stata ancora calcolata esattamente ma supera i 400 metri cubi.
C’è poi il pozzo di Galeto, del quale dovremo verificare la portata, dopo averlo liberato dai detriti.
Stesso discorso per la fonte al di sopra dei lavatoi di Capuzzola (c’è un’antica cisterna).
Inoltre, abbiamo individuato tre diversi siti, sempre vicino al Mulino, lungo il Resina, dove scavare un pozzo a un centinaio di metri di profondità. Stiamo predisponendo un test. Difficile dire quale portata potrebbe avere un pozzo così profondo… Ma potrebbe essere un’utile integrazione quotidiana delle riserve di acqua.
Pietro Laureano, consulente Onu per i sistemi idrici, ha poi presentato all’UE un progetto che prevede, tra l’altro, la costruzione nell’Ecovilaggio di una galleria di captazione a scopo dimostrativo che è un tunnel sotterraneo di tipo di tipo orizzontale capace di produrre acqua (in uso nelle oasi del Sahara, ma anche in Sicilia, noto come foggara).

CONTINUA CLICCA QUI