Il braccio robot che mena

Si tratta di un bracci meccanico messo a punto dall'agenzia spaziale tedesca, che puo' essere utilizzato per lavorare, limitando al minimo gli incidenti.
Ha una caratteristica che sembra un paradosso: la capacita' di tirare pugni, grazie ai suoi sensori sensibilissimi, assicura anche l'abilita' di fermarsi quando incontra un ostacolo e di capire se sta intralciando il lavoro altrui.
L'ideatore Sami Hadaddin lo ha provato su se stesso facendosi colpire allo stomaco e alla testa.
La prognosi e' di 45 giorni.