Circolo permanente per la lettura condivisa

E' nato a Torino, nel seicentesco Palazzo Graneri della Roccia e si chiama Circolo dei Lettori. Chi entra puo' leggersi un libro in solitudine e tranquillita' o partecipare a una sessione di lettura collettiva, cosi' come e' stato fin dalle origini della letteratura.
I gruppi saranno formati da 20-25 persone e potranno essere organizzati e autogestiti dai partecipanti stessi o seguire un percorso 'informativo' consigliato dal Circolo.
Si creeranno cosi' veri e propri gruppi di lettura, in cui oltre a leggere si potra' discutere, condividere, far circolare le idee.
In Italia quello di Torino e' il primo esempio, negli Stati Uniti la lettura condivisa e' ormai una realta' radicata, con 500mila gruppi. Ce ne sono anche in Inghilterra, alcuni sono stati fondati nell'800.
(Fonte: Vita)

Se volete sperimentare la lettura condivisa potete aderire al Luisona Day, trentesimo anniversario della pubblicazione di Bar Sport, mitico esordio letterario del lupo Stefano Benni.
L'adesione alla manifestazione consiste proprio nell'organizzare, per il 9 e 10 dicembre, una lettura collettiva del libro.

Per maggiori informazioni http://www.stefanobenni.it/.