Assegnati i premi IgNobel 2006!!!

E' una giornata meravigliosa, fuori c'e' il sole, oggi si celebra la prima Giornata nazionale dei Cani guida per ciechi e all'Universita' di Harvard, nel Massachusetts, sono stati assegnati i premi IgNobel 2006.
Per chi non li conoscesse si tratta della versione comica, ma non per questo meno scientifica e approfondita, dei prestigiosi premi Nobel.
I vincitori non prendono premi in soldi, nemmeno il rimborso spese.
Quest'anno sono stati 10 gli studi premiati:

Per la sezione Ornitologia hanno vinto Ivan R. Schwab, dell' Universita' della California a Davis, e Philip R.A. May, dell'Universita' della California a Los Angeles per aver scoperto il gene che permette al picchio di non soffrire di emicrania;
Sezione Nutrizione: vincono Wasmia Al-Houty della Kuwait University e Faten Al-Mussalam della Kuwait Environment Public Authority per aver dimostrato che lo scarabeo stercorario e' abbastanza schizzinoso nell'alimentazione.
Premio speciale Pace per Howard Stapleton, del Galles. Questo signore ha inventato un apparecchio che emette suoni fastidiosi per l'orecchio degli adolescenti, ma non udibili dalle persone adulte, in pratica uno scaccia-bambini.
Sezione Acustica: vincono D. Lynn Halpern (Harvard Vanguard Medical Associates) e colleghi della Brandeis University e Northwestern University, per aver scoperto perche' la maggioranza delle persone non sopporta il rumore delle unghie sulla lavagna.
Premio Matematica per Nic Svenson e Piers Barnes dell'Australian Commonwealth Scientific and Research Organization: hanno calcolato il numero di scatti necessari per assicurarsi (o quasi) che in una foto di gruppo nessuna delle persone immortalata abbia gli occhi chiusi.
Letteratura: Daniel Oppenheimer della Princeton University, per il suo studio sulle conseguenze dell'abuso di parole lunghe ed erudite in un discorso
Al limite della sopportazione il premio Medicina, consegnato a Francis M. Fesmire della University of Tennessee College of Medicine e Majed Odeh, Harry Bassan e Arie Oliven della Bnai Zion Medical Center di Haifa, per uno studio sull'interruzione del singhiozzo cronico tramite digito-massaggio rettale.
Fisica: Basile Audoly e Sebastien Neukirch (Universita' Pierre et Marie Curie di Parigi), per lo studio sulle ragioni per cui, spezzando una manciata di spaghetti, questi si rompono in piu' di due pezzi.
Chimica: Antonio Mulet e colleghi dell'Universita' di Valencia, Spagna, e Carmen Rosselló dell'Universita' delle Isole Baleari, per lo studio sulla "velocita' ultrasonica nel formaggio cheddar a pasta dura in relazione alla temperatura".
Ultimo, ma non per importanza, il premio Biologia, andato a Bart Knols e Ruurd de Jong della Wageningen Agricultural University, per aver dimostrato che la zanzara Anopheles gambiae e' attratta allo stesso modo dall'odore dei piedi umani e del formaggio tipo limburger.