Spazio per gli Alcatraziani

Cari ragazzi, siccome ho dovuto purtroppo cancellare alcune risposte "semiprivate" per preservare lo spazio del guestbook di Alcatraz, ho pensato di aprire questo spazio per i vari saluti e complimenti personali di chi ad Alcatraz si è incontrato. Per cui perdonatemi e... a voi la parola.
baci nora


Commenti

La favola dello spirito zuzzurellone di Alcatraz
(scritta da Carlo Ungarelli, detto il Panda che Mira l’Universo)

Tra Gubbio e Peugia si annidava, tra le folte foreste, lo spirito zuzzurellone. Poi d’improvviso arrivarono alcuni umani zuzzurelloni guidati da uno zuzzurellone di nome Jacopo. Costui era alto, magro con una folta barba e faceva discorsi zuzzurellonici sulle meraviglie del cosmo e la passera, alle cui labbra aveva addirittura dato un nome artistico. Codesti zuzzurelloni e zuzzurellone cominciarono a costruire una palestra zuzzurellonica proprio sopra la tana dello spirito zuzzurellone. Egli all inizio si preoccupo` ; tuttavia dopo poco tempo si accorse che dalla palestra venivano meravigliose urlta di gioia, abbracci e coccole tantriche, massaggi bamboleschi che non facevano altro che dare energia e vitalita` allo spirito zuzzurellone. Tuttavia egli era triste, perche` nei lunghi periodi invernali solo raramente si poteva cibare della gioia e dell’ebrezza degli uomini e delle donne. Per questo motivo ad un certo punto lo spirito decise di uscire dalla propria tana e con l’aiuto di Eolo, il dio del vento e Venere la dea dell’amore (che gli faceva un po` di solletico in un punto particolare situato tra il glande e l’orifizio anale) svolazzo` verso Gubbio. Appena giunto in citta`, vide una lunga processione dove giovanotti nerboruti traspotavano imponenti simboli dell’amore. Improvvisamente uno di codesti nerboruti si stacco` dalla processione e comincio` ad abbracciare e baciare una donna dopo l’altra; e nessuna di queste donne lo rifiutava, anzi tutte le donne cominciarono a danzare una danza ventrazza e urlavano “Zuzzurellona Cinzia, sei grande!!!!”. In un solo istante tutta la citta` ballava, uomini e donne, donne e donne uomini e uomini si baciavano si abbracciavano si coccolavano, le coppie correvano nelle loro rispettive camere da letto per uscirne sei-sette ore dopo per prendere uno zabaglione zuzzurellonico (cucinato secondo la ricetta magica della zuzzurellona Angela). Quest’orgia meravigliosa di gioia ando` avanti per giorni. Le autorita` cittadine decisero di andare a lamentarsi da Jacopo e tutti gli altri zuzzurelloni e zuzzurellone. Poiche` Jacopo non sapeva ancora nulla dello spirito zuzzurellone, si difendeva con storie bellissime zuzzurelloniche che facevano inorridire le autorita` (che per definizione non sono zuzzurelloniche, bensi` dei gran rompiscatole).
E si ando` avanti cosi` per mesi. Tutte le volte che lo spirito zuzzurellone visitava una citta`, per giorni ed alcune volte per settimane ne succedevano di tutti i colori. Bambini e bambine che costruivano bellissimi parchi giochi per gli animali in poco meno di un’ora, cacciatori che distruggevano tutto il proprio arsenale e si lanciavano in maratone non-stop amorose con infermiere, preti che indossavano la guepiere e cominciavano a ballare la danza del ventre. Si narra che a Bologna gli automobilisti si fermavano ai semafori con cibo coperte persino lettori dvd portatili da dare ai lavavetri (con grande scalpore ed incazzatura dell’autorita` rompiscatole di nome Sergio). A Milano lo spirito zuzzurellonico` arrivo proprio nel giorno delle elezioni del sindaco; la gente era cosi` inebriata che persino una delle autorita` piu` rompiscatole, un nano pelato di nome Silvio, abbagliato dai seni prosperosi della propria consorte (che si era denudata per un fenomeno zuzzurellonico di autoesplosione del reggiseno), decise di dare il proprio voto al gran maestro giullare zuzzurellone Dario, che cosi` divenne il primo sindaco zuzzurellone di Milano. Ma la cosa piu` straordinaria era che dopo l’iniziale euforia gli abitanti della citta` che era stata appena visitata dallo spirito zuzzurellone cominciavano ad essere altruisti, piu` buoni riuscivano a risolvere, da soli senza le autorita` rompiscatole i vari problemi che attanagliavano la citta`. In men che non si dica in tutta Italia vennero adottati i riduttori di flusso d’acqua; con un meraviglioso sistema di tubature che collegava ristoranti, pizzerie, rosticcerie si riusci` a raccogliere abbastanza olio vegetale da usare come carburante biologico. La Coca Cola chiuse definitivamente I battenti in Italia perche` tutti I festival dell’Unita` e di Liberazione di Emilia-Romagna, Toscana cominciarono a distribuire Coca-Cola biologica realizzata con una ricetta magica zuzzurellonica. Osram venne costretta a rinunciare definitivamente a produrre in Italia le lampadine ad alto consumo (poiche` tutti gli italiani ormai acquistavano solo lampadine a basso consumo). Naturalmente lo zuzzurellone Jacopo e tutti gli altri zuzzurelloni e zuzzurellone erano contentissimi, ma Jacopo non sapeva darsi pace perche` non capiva il perche` tutto questo fosse accaduto cosi` repentinamente. Una sera lo spirito zuzzurellonico si intrufolo` nella casa di Jacopo, Eleonora e della piccola zuzzurellona Iaele. Comincio` dapprima a giocare con Iaele (da cui imparo` alcune mosse di ginnastica artistica zuzzurrellonica), provo` senza successo a vincere una partita di burraco con la zuzzurellona napoletana tarantolata Eleonora e poi si diresse verso Jacopo. Purtroppo Jacopo era in trance (stava scrivendo un saggio sulla passera zuzzurellona). Al che lo spirito zuzzurellone decise di usare la tecnica “mostra-le-tette” (ormai ampiamente dimostratasi efficace con gli zuzzurelloni grafomani e brevettata da Eleonora) e riusci` cosi` a catturare l’attenzione di Jacopo. “Jacopo sono lo spirito zuzzurellone di Alcatraz, grazie per aver costruito la palestra. Poi sono andato a zonzo per l’Italia e devo dire che le cose vanno bene, eh? Bravi!!! Siete dei bravi zuzzurelloni, siete pronti per accedere al mantra superiore zuzzurellonico”. Jacopo rimase estasiato, riuni` tutti gli zuzzurelloni e zuzzurellone (che ormai erano diventati centinaia di migliaia, proprio grazie alle magiche visite nelle citta` dello spirito zuzzurellone) e dopo una grande festa zuzzurellonica piena di cibi biologici, coccole baci, danze ventrazze, massaggi bamboleschi e sesso tantrico tutti tornarono nelle proprie citta` ancora piu` carichi.
Pero` qualcosa stava accadendo: alcune autorita` guidate da una serie di rompiscatole (uno noioso con le guance tutte penzoloni di nome Romano, uno tutto magro e triste di nome Piero, uno tutto impomatato, con abbronzatura da lampada e particolarmente antipatico di nome Francesco, uno con la erre moscia che cambiava idea ogni giorno di nome Fausto), capirono quello che stava succedendo e cercarono di acciuffare lo spirito zuzzurellone per usare il suo potere magico. Ma piu` ci provavano e piu` si arrabiavano perche` non ci riuscivano e piu` lo spirito zuzzurellone assorbiva linfa vitale ed energia. E questa energia comincio` a valicare le Alpi, attraverso` il Mediterraneo, raggiunse l’Altantico e in men che non si dica la grande, meravigliosa forza dello spirito zuzzurellone permeo’ di se` tutto il mondo. Ed il mondo divenne migliore, non ci furono piu` guerre e pestilenze, il buco dell’ozono si chiuse e tutte le autorita` rompiscatole si rifugiarono sulla Luna livide di rabbia, mentre tutti gli abitanti del mondo divenuti zuzzurelloni vissero felici e contenti per l’eternita`.

ho sentito urla giù in città che un certo panda zuzzerellone aveva scritto qualcosa di fantastico...
non riesco più a trovare due minuti per leggere, di questi giorni
ma sono venuta a spiare.....
AVEVANO RAGIONE! baci e a presto, ele

Grazie Carlo, per le risate che mi sono fatto nel leggere la zuzzurellonhistory e soprattutto per avermi fatto sentire forte quel sapore di sogno misto ad ideale, concretezza e cratività che è il nocciolo dell'esperienza zuzzurellonica di Alcatraz. Sì, si può e si deve continuare il cammino di ricerca del nostro Essere uomini e donne Felici e Consapevoli.

CORPO-MENTE
CORPO-CORPO
MENTE-CORPO
MENTE-MENTE

Volevo solo dire che....STO' ARRIVANDOOOOOO!!!
Io Venerdi 6 Ott. vado ad Alcatraz, dai, dai, dai, venite tutti, venite il più possibile, dai, che aspettate, devo venirvi a prendere?
Su, forza, giù dalle brande pelandroni!
Se non per voi, fatelo per me.
Lunedi 9 è il mio compleanno, fatemi sto' regalo...
Baci a tutti
Fabio Piredda

Dai dai... tutti ad Alcatraz il prossimo WE!
Forza, ho bisogno delle vostre coccole!

grande Piro auguri veramente...ma avresti potuto dircelo dal vivo...so che porta sfiga festeggiare prima ma na' canzoncina te l'avremo potuta dedicare... alla prossima! baci baci
nora

Anche io ci sono questo fine settimana (e' parte ormai del mio orologio
biologico almeno una volta all'anno devo andare ad Alcatraz)
VENITE ! VENITE! LO SPIRITO ZUZZURELLONE CI ASPETTA!

Carlo

avviso per tutti coloro verranno a capodanno: per il festone le donne dovranno indossare rigorosamente qualcosa di rosa e gli uomini qualcosa di azzurro! Spargete la voce a chiunque sapete si è prenotato per il capodanno ma non ha possibilità di guardare internet o ricevere email!
baci Nora

Ah, interessante! principi azzurri e cenerentole?!
Dobbiamo venire in carrozza al grande ballo?! un bacione cara

Ci sarò anchi'io! Si, si, ci sarò anch'io! Non vi libererete di me così facilmente.....
Io c'ho pure il colluttorio azzurro, porto pure quello?....
Baci

Fabio Piredda

è stato bellissimo peccato sia finita
vamos

Ciao sono Nora
Il mio capodanno è iniziato così: due meravigliosi amici di Torino (Chiara e Fabrizio) mi hanno portato il gagliardetto della juve autografato da Del Piero (addirittura con dedica personale!!!!) per cui potete immaginare come può essere proseguito. E' stato uno dei capodanno più belli della mia vita!!
Voglio, ringraziare Laura, Elisabetta, Fabio, Giordana, Carlo prima di tutti! Uno "staff di animazione" così spumeggiante non c'era mai stato qui ad Alcatraz! grazie a loro siamo riusciti a realizzare tutti i desideri di tutti. E anche di più, le risate sono state tante, improvvise, inattese e vitali. Per me le prime tre hanno aspettato l'alba facendo finta che l'avrebbero fatto comunque (e questo l'ho capito! ) Grazie! Ragazzi, "Tu scendi dalle stelle rap" è da incidere e non dico altro!
Poi Annamaria, dolce, occhi azzurri che ha sempre parole e gesti gentili per me (e non solo) e che ha regalato a Jaele il suo pullover rosa (jaele ha ringraziato ben sette volte quando gliel'ho consegnato).
Gabriella dalla Sardegna... la tua serenità riempie l'animo!
Le tre Sbradabaz che hanno lavato i piatti di oltre novanta persone sia a pranzo che a cena, mantenendo sempre il sorriso sulle labbra e regalandoci anche tanti momenti di coccole e simpatia e poi ci hanno dato la possibilità di partecipare alla processione di Sant'Eusebio... vuoi mettere?!?!?
Bruna, che alle otto del Primo dell'anno mi ha aiutata nel pulire le scale di alcatraz invase da bicchieri, petardi, mozziconi e quant'altro e anche per le sue splendide gonnelline di raso.
Jyoti col suo entusiasmo contagioso e trascinante come la samba più bella. Ombretta la più massaggiata dagli italiani. Michele che ogni volta che torna mi dice quanto gli piace e che ha sempre tanta pazienza con la nostra voglia di correre e di saltare. Annamaria e Serena per le parole dolci nei miei confronti e la voglia di godersela tutta.
Angelica e Giuseppe che con la meravigliosa Annalù hanno fatto di tutto pur di esserci. Sono stata contenta anche se purtroppo non sono riuscita a parlarci che un pò.Troppo poco!
Cinzia con la sua voglia di raccontarsi per poi farci capire che nonostante tutto ma dico proprio tutto si può diventare "Grandi" nella vita!!!! e Cinzia, tu.. sei grande e non solo quando balli la danza del ventre, fai il pinguino, armonizzi i corpi, fai giocare, canti, suoni la fisarmonica (ma quante cazzo ne fai?!?!?!? :-)) ma soprattutto quando siedi al bar e ci parli di te (ovviamente tra un rutto e un'altro)!
Piera e Paola che non mancano all'appello mai, perchè sanno che fanno la differenza! E poi erano sicuramente erano le più rosa di tutte!
Non me ne voglia a male nessuno se ho dimenticato di citarli personalmente ma ovvio che adesso ho una confusione in testa che prima che mi ritorni in mente tutto passeranno mesi. Sto ancora elaborando l'estate trascorsa figuriamoci!
E poi tutti. Ma proprio tutti.. vecchi e nuovi amici, belli, simpatici...
Lo so che starete pensando che io dico ogni volta così, ma... è così!!!!! io sono strafelice di incontrare, di sapere che esistono sempre più persone che amano divertirsi e coccolarsi. E poi chi mi ha conosciuto credo possa testimoniare che non lo faccio per plagio.
Ogni volta per me è come mi innamorassi! Sono pazza di voi. Infatti mi mancano le parole per descrivere. Sono senza voce, stanca come un contadino polacco e ho la cervicale che mi ricorda che tra qualche anno dovrò abdicare le attività dei giochi a mia figlia. Sapete, io ho 37 anni e.... ogni volta, sempre di più, che devo portarvi a braccio sul tapirulan di mani come le rockstar avverto il tempo che passa :-)))
ma ho il cuore stracolmo di gioia e voglio vivermela perchè è così che so fare e poi eravamo veramente quasi tutti vestiti di rosa e di azzurro e poi allegri e poi canterini e poi dolci per cui.... se po fà! Funzionaaaaa
Vi voglio bene.
Credo e spero che qualcuno approfitterà del Guest book per parlare della propria esperienza capodalizzia su : http://www.jacopofo.com/?q=node/1903#comment
Ma intanto finisco col raccontarvi il desiderio che ho chiesto per me nel "gioco dei desideri" che abbiamo organizzato. Il gioco inanzitutto funziona così: ognuno chiede un desiderio realizzabile entro la settimana che si soggiorna ad Alcatraz. Niente sesso o soldi ovviamente ma canzoni, balli, poesie, massaggi, colazioni, bagni profumati... processioni ... Insomma cose fattibili.
Ogni desiderio viene consegnato a qualcun'altro che fa in modo che si realizzi.
Bene! Io ho chiesto che tutti gli uomini presenti imitassero la camminata di Richard Gere in American Gigolo. (le donne che leggono sicuramente sanno di cosa parlo!). Io già me la ridevo pensando a questa sfilatana di imitatori improbabili ma invece... Mi hanno fatto sedere e difronte a me hanno sfilato due bambini di nove e sette anni che giacca in spalla mi si sono avvicinati e poi hanno proseguito alle mie spalle. Poi non ho visto più nessuno quando all'improvviso alla mia sinistra è sbucato un meraviglioso simil- Richard che mi ha preso in braccio e tra una folla di donne che battevano le mani e mi urlavano :...Brava così si fa... Brava Paulette... mi ha fatto vivere un emozione grandissima. Ebbene sì! ricordate Ufficiale e gentiluomo? Quando lui arriva in fabbrica e la solleva? Non vi dico i pianti (Luigia sei tanto sensibile e dolce!) Il tutto mentre un ospite(biologicamente munito di microfono interno) con la sua tastiera (apparsa magicamente all'improvviso nel salone dove si mangia) ha suonato proprio quella canzone lì! Na na na na na na na na naaa...na na na... na na.......
Insomma basta... sappiate che già sto elaborando spremendo le poche cellule celebrali ancora sveglie e a breve preparerò il "weekend dei desideri", intanto pensate a cosa possa piacervi desiderare e realizzare.
Approfitto per ringraziare Cristian (Richard) ma sopratutto abbraccio di cuore la sua fidanzata di cui non ricordo al momento il nome ma sicuramente il suo sorriso sincero ed emozionante .... dolce cancerina, le tue lacrime improvvise, inspiegabili, tanto simili a quelle della mia bambina, mi hanno aperto il cuore e dato la possibilità di ricordare che la sensibilità di ognuno va rispettata e questo per una chiacchierona come me è bene tenerlo in mente. Ti voglio bene!
Bravo chi è arrivato fin qui a leggere. ve chiero amici e mi raccomando l'anno prossimo pare che ritorni il capodanno, per cui chi non ci è stato e gli è venuta voglia si prepari, abbiamo desiderio di esaltarci (se mai si può) anche più di quest'anno! E poi abbiamo già il tema per vestirsi: Mille righe, così Stellina magari ci viene :-))))!
Per ultimo ma sicuramente è il ringraziamento più grande: ringrazio Jacopo che mi ama come nessuno mi ha mai amato e che racconta di me e dei nostri "fatti" alle persone, durante il corso così che poi tutti mi guardano strano :-))). Ti amo dolce amore e sei il più grande di tutti. Grazie ancora e sempre per aver creato tutto ciò!!!!!!!
Un mega tunnel di coccole a tutti e mandatemi le foto!
Bacioni Nora e buon 2007 anche da Jacopo

…non è tanto il fatidico "NUOVO ANNO"…
volendo si può dire che il mio "nuovo anno" sia cominciato nell'agosto 2005, la prima volta che sono capitata ad Alcatraz. Certo è bello porsi nuovo obiettivi e mete di anno in anno cercando di migliorare un po' per volta, pian pianino, la propria vita… Ma non è certo la lista da crocettare a cambiare qualcosa…i cambiamenti devono partire da noi: tanto per cominciare bisogna essere consapevoli e convinti di voler cambiare qualcosa…altrimenti il grigiore annebbia tutto. Mi sento un po' superba e saccente a scrivere queste cose…in realtà si tratta del solito "sbatterci il grugno in prima persona" finchè non ti ci metti, non provi tu, PROPRIO TU, rimangono le solite parole a cui tutti annuiscono ma che poi restano nel dimenticatoio o nella lista di "cose da fare"…sapeste quante ne ho io di liste di cose da fare…folglietti ormai ingialliti, sempre validi, ma ormai quasi in decomposizione.
Ormai sono una "ripetente incallita" ad Alcatraz, e ne sono fiera! ;o)
E anche se di volta in volta tutto quello che sento, che assorbo, che vivo lì mi sembra sempre più ovvio e scontato, mi ci son voluti 4 soggiorni per cominciare mooooolto vagamente fare/ottenere qualcosa… Una cosa è annuire con aria di superiorità, ma poi dimanticare, tutt'altra cosa e aprire (veramente) gli occhi,le orecchie e tutte "porte" ricettive e applicare…e applicando poi i risultati arrivano…ed è bellissimo! La mia amica, con cui siamo culo e camicia (per discrezione e pudicizia lascio a lei il ruolo di camicia ;o) sta notando dei cambiamenti in me (io un po' meno e più lentamente), ma devo ammettere che i risultati li noto anche io…
Partendo da un banale (ma fondamentale) camminare guardando un filo sopra l'orizzonte ti cambia il punto di vista. Sorridendo (anche un po' stupidinamente) a cose semplici e "banali" abitui la tua bocca a sorridere…ed è bello, allora i muscoli facciali si abituano alla contrazione del sorriso e diventa una sana e contagiosa abitudine…
E piano piano ti cambia a vita…decisamente in meglio! Allora sì che si può parlare di INIZIARE QUALCOSA DI NUOVO, anche del nuovo anno, ma quella è una formalità. Nuovi amici ti cambiano, tante coccole ed abbracci cambiano, nuovi entusiasmi aiutano ad iniziare nuovi percorsi. Mamma che discorsi seriosi che faccio…ma li faccio con quel sorrisino sornione stampato in faccia tipico del dopo-pasto-cucinato-da-Angela, tipico del post-watsu, tipico di chi ha appena "subito" una bambola di massaggi, tipico di chi ride e gioca e si diverte, tipico di chi sta bene e ne è consapevole!
Il mio Capodanno è cominciato nell'agosto 2005 e dura ancora! Con alti (vacanzine alcatrazzose) e bassi (influenze bastarde che ti condannano alla clausura stretta per una settimana) e di nuovo alti (una valanga di mail, sms e anche telefonate di chi è lontano, ma ti pensa) Gli alti più belli sono tutte quelle persone che sono entrate nella mia vita, magari solo per una settimana, ma in modo così prorompente e positivo che ti lasciano comunque una lucina nel cuore! E più lucine si lasciano entrare nel cuore piú chiaramente ci si può guardare dentro ;o)
Grazie! Un GRAZIE veramente di cuore e BUON 2007, buon inizio, buona vita!

Jyoti ;o)

Non l'ho esattamente perso: mi hanno rubato il cell prima di partire per le ferie... Ma ho ancora quelo di tua sorella Tinny quindi già più di una volta le ho chiesto ma... non si fa sentire! Sta in ferie?? Dov'è? Ma soprattutto, dove sei tu? Come stai? Com'è stata Alcatraz quest'estate? che voglia di venirci anch'io... A presto... Tantissimi bacioni e soprattutto: mandami il tuo cell che lo sai:sono pigra con le mail.... Un abbraccio!!!!
ombre

Allora, dal 2 al 4 febbraio saremo tutti a Roma! Chi ha voglia di esserci mi scriva pure al mio indirizzo email lasciando il proprio numero di telefono.
L'invito è esteso agli Alcatrazziani (cioè chi è già stato ad Alcatraz almeno una volta!)

ciao ,faccio volentieri un piccolo commento a questo ultimo fine settimana con voi.
siccome per vivere faccio il commerciante farò un primo appunto di carattere economico dicendovi che i soldi spesi da voi sono stati quelli spesi meglio in questi ultimi tempi,dovreste pensare di quotarvi in borsa .seconda nota di carattere umano alla quale sinceramente tengo di più,siete straordinari ,trasmettete ottimismo e voglia di vivere ,sarà l'aria del posto ma quando stai ad Alcatraz,può fare anche brutto tempo, ebbene il sorriso che ti si è stampato in faccia all'ingresso resta li appeso alla tua ex faccia normale.Tornando indietro in macchina ancora mi veniva da ridere specie quando mi sono accorto che avevo dimenticato la patente.
spero di rivedervi presto e grazie.

riccardo
p.s.
tranquilla la prossima volta cercherò di non innescare la questione napoletana.

Ciao, sono Laura!
Arrivo alla stazione dei treni di Perugia il 18 agosto nel pomeriggio,per partecipare al corso di yoga demenziale;volevo sapere se qualcuno arriva in treno come la sotoscritta,per poi dividere la spesa del taxi o se qualcuno sarebbe cosi' gentile da darmi un passaggio fino ad alcatraz!
Questa è la mia mail per chi volesse contattarmi: chieregatolaura@libero.it
Grazie a tutti,ci vediamo ad alcatraz

E' passato un mese ormai...

un mese passato tra  le dolci colline umbre e le braccia di Alcatraz.

Un mese passato ad ascoltare,ad ascoltarsi,osservando particolari a cui di solito nn fai caso,regolando un po piu alto il volume delle emozioni,godendo della magia della natura e dei compagni che hanno condiviso questo grande viaggio,tutti diversi,tutti veri...

E ora e' tempo di tornare,sono a casa...

Il ponte dei morti e' finito e il rientro alla "civilta" ci ha accolti con una fila kilometrica e ore di attesa.

Una volta mi sarei incazzato, ora sorrido.

Riaccendo la Tv,mezzi busti, facce di plastica, facce di morte, manichini mossi da una mano folle,

prorompenti donne in bikini anche in pieno inverno, portatrici di un culto della bellezza che e' solo esteriore e finisce ai confini dello schermo.Fantasmi. Nulla e' cambiato, ma Io?

Ripenso a Voi, sorrido e scrivo.Parole in liberta, pensieri,emozioni..

Non lo faccio spesso ma non mi interessa,ora lo faccio,non senza sforzo ma continuo, vado avanti.

Pezzi di un  puzzle si vanno  ad attacare ad altri e rivedo Alcatraz come l'ho immaginata tante volte..

Una miccia,una lunga miccia che va ad innescare tanti processi ma uno in particolare:

IL CAMBIAMENTO!

E QUA PUO SOLO CHE ESSERE IN POSITIVO!  

Basta volerlo, basta impegnarsi, nulla ci viene regalato, ma tutto e' possibile.

Continuate.Continuamo.

Vi ringrazio,ringrazio di cuore tutti, sopratutto quelli che hanno percorso per piu tempo questo sogno con me...

Un abbraccio immenso

Ale

ciao a tutti voi. io sono un nuovo utente

e sto facendo il gioco della citta segreta. Essendo un ragazzo dal temperamento indomito

sono arrivato a questo punto

http://www.jacopofo.it/cittasegreta/480.html

però dopo che ho messo il mio indirizzo email clicco su invio e lui mi manda a una pagina scaduta.

é regolare?

(Volevo usare il forum per questo messaggio ma non riesco a fare l'iscrizione.)

Abbelliiiiiiiii!

Finalmente ci siamo! (era ora!) Si torna a casa…ehm…ad Alcatraz ;o} io ci sarò le due settimane centrali (di fuoco) di Agosto, praticamente dal 9 al 23… e per evitare l'esodo mortale vedrò di partire giovedì 7 Agosto a notte fonda da Bolzano per arrivare ad Alcatraz venerdì 8 per pranzo.

C'è qualcuno che abbia + o - gli stessi progetti e abbia voglia di fare il viaggio (almeno in parte) insieme?
io ho una Opel corsa (non enorme quindi) e senza climatizzatore…ma mi scarrozza in giro fedelmente.

Attendo Vostre notizie!!!!!

un abbracico anticipato
Jyotina ;o)

ragazzi contattatemi personalmente se siete interessati ad un raduno di Alcatraziani a Roma

la bella presenza non è richiesta ma la voglia di stare insieme in pace e in allegria è d'obbligo!!!!!

sono Eleonora per cui dovete cercarmi al mio indirizzo personale e se siete stati ad alcatraz lo avete!

vi prego cortesemente di non contattare il blog o Jacopo poichè non si occupano personalmente di questo evento per cui...  e poi giustamente... e siccome abbiamo deciso di sposarci... baci

eleonora

ciao, siamo stati ad alcatraz in camper di recente a passare un fine settimana, stiamo pensando di passare le vacanze a cavallo di capodanno in giro col camper tra l'umbria e la toscana e ci piacerebbe sapere qualcosa riguardo il prossimo 31 dicembre ad alcatraz... (ci sara' qualcuno ? si fa festa ? ci sono bambini/ragazzi che noi ne abbiamo due ?) c'e' uno spazio sul forum dove se ne parla ?

love
semola