Jacopo Fo: La bellezza brucia


(canzone)

Solo storie apparenti
Sul pianeta dei delinquenti
milioni
di seni siliconati
Miliardi
di capelli trapiantati

rampicanti di cemento e dolore
che tolgono la luce del sole
il cattivo odore
delle città bagnate dal sudore
il portafoglio pieno
di veleno

La bellezza brucia
 
Immensi eserciti di anime asfaltate
Incolonnate
Nelle strade bloccate
Il dito della storia, nel culo della gente
Che guarda la guerra indifferente

Solo storie apparenti
Sul pianeta dei delinquenti
E cervelli trasparenti
Sgorgati coi solventi
dai sentimenti

E’ peccato
l’assenza di significato!

Mille automobili
in coda
sull’asfalto rovente
immobili

Auto sempre più veloci
delirio incontinente
bloccato agli incroci
della mente

(Fraseggio accelerato)
In televisione
Ragazze perfette
Fanno intravedere le tette

Ma come stanno su
I seni in tv?
Ma come stanno su
I seni in tv?

Effetti speciali
Spaziali
nascondono crimini
minimi
subliminali

niente amore
e neanche sesso
solo una sorda, solitaria
brama di possesso

La merda va su
La merda va giù
Ha riempito tutta la tv

Se verrà l’Apocalisse non avrete scuse
Le vostre anime sono chiuse

(Parlato)
No
No
No
Non sei buono
Hai solo fatto il condono

Il vuoto nella testa
brividi e tempesta
non c’è perdono per i tuoi crimini
niente perdono per i tuoi limiti

Ti devi pentire
Lo devi dire

una vita usa e getta
la vivi troppo in fretta
di ogni giorno non ti resta niente
solo la sete dell’inesistente

Guarda sullo schermo panoramico
Il tuo delirio epatico
Prendi una pillola se non vuoi capire
Prendi una pillola se vuoi morire

Schermi sempre accesi
Sui desideri obesi
L’economia del dolore
uccide il sapore

Il panino speciale
fa male
all’anima immortale

Un posto prenotato nel governo
E un attico pronto giù all’inferno

Venditori di vuoto all’ingrosso
Signori del paradosso
sesso senza passione
basso livello di percezione

Continuate a guardare la tv
Prima o poi non ci sarà più