Comitato Nobel Disabili Onlus

Abbonamento a feed Comitato Nobel Disabili Onlus
Il sito ufficiale del Nuovo Comitato Il Nobel per i disabili Onlus, organizzazione non lucrativa di utilità sociale fondata da Dario Fo, Franca Rame e Jacopo Fo per aiutare le persone affette da disabilità fisiche o mentali.
Aggiornato: 1 min 50 sec fa

Tell Me: Jacopo Fo saluta Francoforte

Dom, 09/09/2018 - 22:57

{youtube}QDyFI_hXL-E{/youtube}

 

Categorie: Altri blog

Libri: Vita su quattro ruote

Lun, 09/03/2018 - 10:28

Nadir Malizia originario di Cremona ma ora residente nelle Marche, un uomo diversamente abile, laureato in legge e scrittore, decide di mettersi in gioco scrivendo un libro autobiografico dal titolo “Vita su quattro ruote”, edito dalla Casa Editrice Gruppo C1V Edizioni.
Vuole raccontare di sé a 360° senza alcun tabù sul tema della disabilità, di come la vive ogni giorno e di come abbia trasformato in tutto ciò che vive, in qualcosa di positivo, da trasmettere agli altri. Nel libro affronta vari temi importanti, con estrema leggerezza. È un grande comunicatore e nelle pagine del libro riesce a lasciar il segno e far riflettere come, il più delle volte, nella vita ci lamentiamo per cose inutili e come le difficoltà siano ben altra cosa. Lui si sente un uomo normale in una società disabile, in una società che purtroppo non riesce a vedere al di là dei propri occhi.
In fondo tutti abbiamo una disabilità basta saperla prendere nel modo giusto.
Per Nadir la disabilità è fonte di ricchezza non una sfortuna. Lui è nato per divulgare dei messaggi positivi al prossimo e di questo ne è felice e consapevole.
Il libro è ordinabile su https://www.c1vedizioni.com/vita-su-quattro-ruote oppure puoi richiederlo via email a c1vedizioni@gmail.com.

 

Categorie: Altri blog

TellMe a Francoforte

Lun, 08/27/2018 - 09:41

Categorie: Altri blog

Cpia 2 Metropolitano di Bologna: attività creative per l'apprendimento della lingua italiana

Gio, 07/05/2018 - 10:46

Presentazione di alcune attività del Cpia Metropolitano di Bologna svolte dagli studenti tra il 2014 e il 2017.
Brani musicali originali interpretati da Vivian (Nigeria) e Marita (Georgia).
Musica di apertura: Loni Itumo / Album Terra / Cosmosoul (per gentile concessione).

{youtube}GPpk9L94ixE{/youtube}

Categorie: Altri blog

TELL ME DARIO Label 2018

Lun, 07/02/2018 - 15:17

{youtube}-Mv41bXCOHg{/youtube}

LABEL 2018 “TELL ME DARIO!” – ARTE PER L’INCLUSIONE
In linea con la propria missione, il Comitato ha sottolineato l’importanza dello strumento artistico nei processi d’inclusione sociale attraverso l’istituzione di un apposito riconoscimento.
Per tali motivi abbiamo pensato a un Label da assegnare a organismi europei che si distinguono in interventi a favore di categorie svantaggiate (disabili, migranti, giovani a rischio, disoccupati…) utilizzando le arti nelle loro varie forme: plastiche, figurative, performative, audiovisuali…
Quest’anno ci sono sembrate rappresentative di questo mondo variegato 5 realtà europee provenienti da Germania, Italia, Portogallo e Spagna.
1. La tedesca Kunsthaus Kannen per le arti plastiche figurative utilizzate con soggetti con disagio psichico.
2. Il Teatro due mondi, che ha utilizzato il Teatro con operaie licenziate dalla OMSA di Faenza.
3. Il Workcenter di Pontedera per l’uso del Canto come momento d’incontro multiculturale.
4. Il Consiglio Portoghese per i Rifugiati per l’uso del Teatro con i rifugiati.
5. Il Colectivo Lisarco che in Spagna opera nel settore della danza con artisti disabili.

Il Label è stato consegnato da Cinzia Lenzi e Nazzareno Vasapollo agli organismi assegnatari nella cerimonia che si è svolta a Bologna all’interno della presentazione dei risultati e dei prodotti del progetto Erasmus+ TELL ME gestito dal Comitato con altri partner di Italia, Portogallo e Svezia (www.tellmeproject.com).

Queste le motivazioni.

ALEXIANER MÜNSTER DI MÜNSTER, GERMANIA.
www.kunsthaus-kannen.de
Per aver realizzato all’interno del proprio presidio sanitario il centro Kunsthaus Kannen, un punto di riferimento di eccellenza per la Outsider Art, in cui le arti plastiche e figurative vengono utilizzate come mezzo d’espressione privilegiato da parte di artisti con disagio psichico e disabilità fisiche.

COLECTIVO LISARCO DI MADRID, SPAGNA.
www.colectivolisarco.com
Per i progetti di danza inclusiva in cui il dialogo fra movimento, musica e corpo coniuga le differenze ampliando la capacità creativa e apportando nuove opzioni culturali.

CONSELHO PORTUGUÊS PARA OS REFUGIADOS DI LISBONA, PORTOGALLO.
www.cpr.pt
Al Consiglio portoghese per i rifugiati con sede a Lisbona per il progetto "Rifugio e teatro: mille gesti tra le dita", finanziato dalla Fondazione Calouste Gulbenkian, che ha permesso di utilizzare il teatro come uno strumento per apprendere e praticare la lingua e la cultura portoghesi e di dirigere artisticamente il gruppo teatrale RefugiActo, migliorando le sue prestazioni.

TEATRO DUE MONDI DI FAENZA, ITALIA.
https://teatroduemondi.it/
Per il progetto Brigate Teatrali realizzato con le operaie licenziate dalla fabbrica OMSA di Faenza  attraverso il quale il teatro è diventato uno spazio e un veicolo per la tutela del diritto al lavoro riverberando quelle forme di lotta proprie dell’intervento artistico e politico di Franca Rame e Dario Fo.

OPEN PROGRAMME DEL
WORKCENTER DI JERZY GROTOWSKI E THOMAS RICHARDS DI PONTEDERA, ITALIA.
http://www.theworkcenter.org
Per il supporto dato all’integrazione attraverso il progetto “Invito al canto” del Workcenter Open Programme inteso a superare i confini culturali e/o linguistici di persone con differenti background socio-economici.

Nazzareno Vasapollo
Project manager
Progetto TELL ME
vasapollo@gmail.com

Categorie: Altri blog

Commento sul progetto TELL ME dell'on. Kyenge

Ven, 06/29/2018 - 10:48

{youtube}96FzYoisKT4{/youtube}

Categorie: Altri blog

Progetto TellMe: presentazione a Lisbona

Ven, 06/29/2018 - 10:44

Categorie: Altri blog