Sono uscito nudo di casa in sostegno al governo Prodi! Per favore spogliati anche tu!!!

Oggi alle ore 10:08 sono uscito di casa nudo in segno di protesta contro il tentativo di far saltare il governo Prodi.

(Per leggere tutto l'articolo clikka "leggi tutto" scritto in rosso, sotto.)
Attenzione: Prodi non sta facendo quel che farei io o faresti tu. Ma sta facendo quello che bisogna fare per evitare che l’Italia affondi come un gattino in uno stagno di pipì.
Vuoi salvare il gattino? Il gattino ha il cimurro e Prodi è l’unico disposto a fargli la respirazione bocca a bocca. Lo so che sei stanco, che ti sei rotto i coglioni, ma io ti sto parlando di emergenza. Fottutissima emergenza.
Vuoi che facciamo la fine di Taranto? Dove il comune si trova a non aver più i soldi neanche per tenere accesi i lampioni la notte? Ma vaffanculo, se non ti smuovi adesso vuol dire che sei morto e che Taranto è quel che ti meriti come lapide. Ecco quindi il mio piano per sostenere l’asse Prodi-Bersani-Di Pietro: 1) Tutti quelli sprovvisti di senso del pudore manifestano nudi con cartelli con su scritto: “Prodi è un prode!”.
2) Tutti quelli che hanno le tette girano con una maglietta con su scritto “Se Prodi dura 5 anni te le faccio vedere!”
3) Tutti quelli che fanno parte di un partito di sinistra chiedono riunioni a tutti i livelli proponendo mozioni di minaccia di dimissioni di massa in caso Prodi caschi (di chi sembra sia la colpa poi non ce ne frega un cazzo: se Prodi cade azzeriamo i partiti della sinistra! Chiunque, se cade Prodi, resti iscritto a un partito della sinistra sarà eliminato dalla rosa degli scopabili per il Popolo degli Alberi (che da adesso siamo noi. Se non ti piace il nome trovane un altro a me va bene, è solo per capirci che siamo noi che non scopiamo più con loro. Il che presuppone che noi si sia molti e molto appetibili sessualmente. Quindi se condividi queste idee fai la faccia di uno che appartiene a un grande popolo e che tutti vogliono andarci a letto. L’atteggiamento è tutto.).).
4) Se non sei iscritto a nessun partito della sinistra iscriviti. Anche a più d’uno e scassa i ball in modo industriale.
5) Precipitati alla Coop più vicina, se non sei socio Coop iscriviti, quindi chiedi un’assemblea dei soci e, cammellando con i tuoi amici, fai passare una mozione che dichiara che in caso che il governo Prodi, a prescindere dal motivo per cui succede, dovesse cadere, tutti i soci Coop andranno a fare la spesa alla Conad e, contestualmente chiederanno un congresso nazionale, straordinario, dei soci, allo scopo di spazzare via con ignominia gli attuali manager e danzare sui loro resti terreni orribilmente mutilati. Tu non sai che senso abbia minacciare la Coop. Ma non importa, loro sono ragazzi intelligenti e troveranno il modo di dire a D’Alema che gli staccano le palle se i soci Coop finiscono a comprare le merendine alla Conad.
6) Andare al bar e urlare: “Avete sentito che se cade Prodi vi infileranno il cuneo fiscale nel culo?” Okkei. Questo è il mio parere. Usate lo spazio dei commenti a questo messaggio per dirmi come avete difeso Prodi. Oppure preparatevi a finire nella Penisola dei Tarantolati (sangue, fame, orrore e quiz a premi per tutti).

NB Aspetto le foto delle vostre imprese pubblicatele da qualche parte e poi linkate da qui...nei commenti, io poi rilinco, l'altro rilinca e una volta che ci siamo rilincati tutti sai che bel link?


Commenti

°_° non ho letto ancora l'articolo,
m'è venuta una risposta leggendo il titolo, che era questa:

" SCORDATELO!"

e poi un grido vedendo ste calzette su jacopo nudo!

°.°

se leggerò l'articolo e mi sovverrà qualche altro grido tribale ti farò sapere, ora son di megafretta

ciao ciaooooooooooooo ele

Sennò è nudismo.

Io non saprei, la situazione è delicata. Non mi sento di difendere quel tortellino. Non credo che mi rappresenti completamente o che si stia muovendo insieme ai suoi nella maniera più giusta.
Il fatto è che siamo nella merda fino al collo...

oddio lo hai fatto davvero?
quasi quasi ci faccio un post...

http://giornalettismo.ilcannocchiale.it

E io che me ne stavo tranquillo tranquillo oggi POF! Ecco lo Jacopone di Alcatraz con una delle sue sfavillanti idee.
Jacopo, sono d'accordo. Quasi su tutto. Il quasi riguarda innanzi tutto il rimanere o iscriversi ai partiti. Secondo me non serve, perche` ormai si stanno staccando dal mondo reale ..ed e` proprio il fatto che Prodi non e` un politico di professione (ovvero che ultimamente non ha fatto carriera all'interno del partito) che ci puo` salvare. Lui e` li come leader del centrosinistra perche` la gente e` andata in massa alla primarie e lo ha votato. Allora io ho un idea semplice semplice.
Prendiamo tutte le email dei nostri dipendenti parlamentari/governativi e
e cominciamo a scrivergli ricordandogli che "OGNI MEMBRO DEL PARLAMENTO RAPPRESENTA LA NAZIONE ED ESERCITA LE SUE FUNZIONI SENZA VINCOLO DI MANDATO" (Art 67 della costituzione): se non ci va bene la finanziaria, questi signori ci devono ascoltare! Lo dice la Costituzione!!! E se non e` l'email e` il fax, inondiamoli di richieste, facciamo sentire la nostra voce di cittadini...Io voglio un governo che duri 5 anni certo - guai se ritornasse il nano pelato -
ma questi signori sono i nostri dipendenti e devono starci ad ascoltare. Quindi il messaggio ai nostri dipendenti e` : smettete di
litigare e fate seriamente il vostro lavoro, ovvero fate qualcosa per i cittadini e le cittadine che voi rappresentate!

Carlo

bè ma un pò di solidarietà?
Carlo una foto un pò nudo? senza calzini per favore,
magari metti un foularino per quella faccenda lì del nudismo proibito ( al collo of course)

e poi preso un pò più da vicino,che io non vedo bene, sono cecata!

Non amo particolarmente stì metodi, si sa,
però in effetti per fare l'avvocato del diavolo potrei dire che l' immagine e l' immaginario colpisce più di qualsiasi parola...

attendiamo fiduciose

jacopo comunque non ti vedo bene, sallo,
tirarla un pò più a fuoco e vicina? la foto?
per vedere il cartello!

Idea per un manifesto della campagna salva Prodi
guardate qui
Salviamo Prodi con le coccole!
Abbracci,
Carlo

ahhhhhhhhh bello carlo! molto dolce!!!!

quando ho letto il titolo avevo paura che ci toccasse di fare le coccole a prodi, e m'è venuto male,

invece varda tè.... bello! bravo!

Ma perchè sembra un faccia da coccole come un bassettaun (spero sia corretto) o un Boxer ?

Sapere è Potere !

Veramente :

1) non sei nudo, i calzini !
2) Foto da lontano (forse non sei te) vicino ad una foto ritoccata, UUUUUMMMM !!!!
3) la tua foto è ritoccata, all'ingrandim4ento si vedono vari particolari che non collimano e la scritta (sul cartelllo) e sovrapposta !

DUNQUE NUOVA FOTO DI PROVA !!! Se non vuoi farlo per me, fallo ( :-)) ) per Prodi !

Sapere è Potere !

Non sono sicuro di voler sostenere Prodi e il suo Governo (Bertinotti compreso) a oltranza. La Tav, l'indulto, l'Afghanistan, il Libano... come faccio a dimenticare che NON sta facendo una mazza di quello che io, come elettore gli ho chiesto? Anzi, mi sembra si sia lanciato in una serie di iniziative abbastanza "di destra". Perchè, se uno è di sinistra, può fare le peggio cose giustificandosi con un "è necessario per il Paese"?
Stefano18

Sono conscio che la mia non è una posizione che raccolga grande consenso.
Sono convinto che l'Italia si trovi in una situazione tipo Shangay, quel gioco con i bastoncini.
Se vuoi arrivare a togliere quello sotto devi prima spostare quello sopra.
Non è possibile mirare subito a quello che è il nostro obiettivo. Qui, prima di tutto, bisogna ripristinare un minimo di legalità e funzionamento del sistema Italia. Prodi sta andando in questa direzione avendo 6 (sei) parlamentari nel suo gruppo e con tutti i partiti che si scannano. C'è un gioco al massacro dietro le quinte e ricatti a non finire, e un partito trasversale dei furbi. Ad esempio la riforma Gentiloni della tv non è quel che era stato promesso ma è un inizio. Si cerca di far esistere un po' di pluralità. Invece l'indulto (l'ho detto e ridetto) è un'infamità realizzata per giunta con i piedi. Ma evidentemente l'asse dei corrotti era troppo potente... E Prodi sta praticando la politica di quel che si può fare veramente. E sta attaccando molti privilegi...
Io credo che stiamo correndo un pericolo gravissimo e che il club dell'inciucio ladrone sia ancora tanto potente da imporre condizioni pesantissime. Ma sono i rapporti reali di forze a dettare queste condizioni: buona parte degli italiani è corrotta o collusa, o difende posizioni di privilegio antiche. Le corporazioni. Ho scritto parecchi articoli su questo.
E' illusorio pensare che si possa vincere questa cultura e questo blocco di potere con una vittoria elettorale, Si tratta di un processo, una guerra di logoramento. Una cosa lunga.
Dobbiamo abbandonare il massimalismo (o tutto o niente) perché non funziona. E accettare la ben più dura e difficile pratica della mediazione e di raggiungere un piccolo risultato dopo l'altro (vedi i discorsi sulle strategie esistenziali in "La rivoluzione pigra" colonnina di destra di questo blog).
Oggi sosteniamo Prodi perché, nonostante tutto, è il nuovo che avanza...
Il purismo dei grandi risultati che risolvono i problemi in un colpo non ha mai portato da nessuna parte.

Devo pensarci, non credo di cogliere fino in fondo la vera "anima" di questo governo. Mi piace la metafora dello shangay, probabilmente è vero che la situazione è talmente ingarbugliata da rendere necessarie strane acrobazie politiche, prima di poter arrivare al cuore del problema. Però sono perplesso. Io ho trascorso 5 anni dicendomi :"Resisti ancora un po'. Vedrai che alle prossime elezioni li mandiamo a casa e un governo di sinistra rimetterà tutto a posto." Poi è arrivato Prodi e adesso non so più come risollevarmi il morale. Hai sentito Crozza? "Com'è possibile che con Berlusconi ci fosse più figa per tutti e con Prodi solo lacrime e sangue? Perchè mai una volta che vada in televisione a dire: Oh, abbiamo un sacco di grana!" Lo so, lo so, stavo scherzando. E non voterei mai a destra "per protesta". Ma ti assicuro che, se dovessi farlo domani, avrei qualche problema a decidere chi scegiere a sinistra. Boh, forse Di Pietro...
Stefano18

Io credo che la posizione di Jacopo sia da condividere per una serie
di motivi, su i quali pero` CI DOBBIAMO ATTIVARE !!! Ovvero la dobbiamo piantare di lamentarci: dobbiamo esercitarla la democrazia, non stare a guardare e lamentarsi! La democrazia non si riduce a quei pochi minuti che trascorriamo nella cabina elettorale! Dobbiamo alzare le chiappe e fare qualcosa! Dunque, un paio di osservazioni

1) Prodi e` il leader di una coalizione, ma - importante!!! - non appartiene ad alcun partito ed E` STATO LEGITTIMATO COME
LEADER DALLE PRIMARIE! Dunque facciamo una cosa semplice: mandiamo un email o scriviamo a Prodi e a tutti i parlamentari esercitando il nostro sacrosanto diritto ad essere ascoltati e tutelati (art 67 della costituzione: "Ogni membro del parlamento rappresenta la nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato") . Io l'ho gia` fatto con Haidi Giuliani, fresca neo senatrice (una non-professionista della politica. La lettera la trovate qui , ho dovuto fare una raccomandata AR perche` Haidi non ha ancora l'email)

2) Prendiamo la finanziaria: fa paura, sono piu` di 300 pagine, ma se
ognuno di noi si guarda la parte che lo riguarda e propone le correzioni necessarie , possiamo creare un bel laboratorio dal titolo
"Una finanziaria migliore che non fa male" con tutti i commenti e scrivere un bel documentino da presentare ai nostri dipendenti parlamentari (e ci devono ascoltare, lo dice la costituzione)
Insomma dobbiamo punzecchiarli, rompergli i coglioni costringerli a
lavorare: se sbagliano, devono correggere i loro errori ASCOLTANDO GLI ITALIANI E LE ITALIANE! Ovvero: troviamo i modi efficaci per farci
ascoltare!
Ultimo punto, di attualita`:
La spesa complessiva Senato+Camera+Presidenza della Repubblica per
il 2001 e` stata di circa 1,31 miliardi di euro. Questa cifra, corretta per un inflazione media del 3 % annuo nel 2006 dovrebbe essere di 1,52 miliardi di euro. La spesa del 2006 e` stata invece di
1,77 miliardi di euro: RISULTATO: SPRECO DI 255 MILIONI DI EURO (fonte Corriere della Sera)..."economy begins at home"

Scusate se questo contributo sembra uno sfogo!
Abbracci
Carlo

Angelo51
Voglio essere sincero! La prima reazione di fronte al tuo articolo non è stata piacevole e credo che quasi tutto il popolo della sinistra non nutra, nei confronti di questo governo, una grande simpatia.
potremmo dire, cercando di usare il tuo stesso "spirito comico", che questo governo mette ogni giorno a dura prova, l'equilibrio del nostro intestino con conseguenze peto-foniche difficili da giustificare con il nostro partner o il nostro capoufficio.
Fortunatamente per me (spero anche per gli altri) la mia compagna è di sinistra anche lei e quindi, il consueto reciproco bombardamento serale si risolve in grasse risate, che come tu insegni, fanno bene alla salute. Il capo ufficio, sempre fortunatamente per me (ma non so per gli altri) ha perso diverse sensibilità, fra le quali quella dell'udito e dell'olfatto quindi.........sono a cavallo e posso scorreggiare a rotta di culo, eh eh eh ehe!
Detto questo, che ritengo sia un atto dovuto nei confronti della nostra funambolica e claunesca classe politica, vorrei cercare di capire un po' più profondamente il tuo pensiero.

" E' illusorio pensare che si possa vincere questa cultura e questo blocco di potere con una vittoria elettorale, si tratta di un processo, una guerra di logoramento. Una cosa lunga."

Chi ha letto un po' delle cose che tu hai scritto, sa che questa affermazione è molto coerente.
ognuno di noi (credo) ha potuto verificare, ragionando sulla propria vita, quanto i cambiamenti siano lenti, faticosi e a volte dolorosi.
Si procede, il più delle volte, a tastoni.....come se fossimo ciechi!
Spesso siamo costretti a tornare sui nostri passi e prendere un'altra strada nella speranza sia quella giusta......quella giusta!
Siamo viaggiatori che inseguono un sogno.....LA FELICITA', il risveglio di un'antica consapevolezza che ci faceva condividere piuttosto che dividerci.
Se questo è vero per la vita di una persona, è tanto più vero per la vita di un popolo...di una nazione, dell'umanità.
Il processo è lo stesso.
Le forze in campo sono innumerevoli.
Le strade sono infinite e altrettanto le variabili.
Quello che mi appare oggi è un mondo confuso e alla deriva che vuole espropriarmi dell'unica vera ragione per cui vivo.....
ESSERE FELICE....
FELICE DI VIVERE INSIEME A GENTE FELICE.
Quello che potrà fare un ipotetico movimento per la felicità è usare tutti i mezzi che ha a sua disposizione, seri o faceti, per fare in modo che l'elefante della storia possa prendere finalmente il suo lento cammino incontro all'uomo.....L'UOMO NUOVO.

Ben venga quindi l'appoggio a Prodi se siamo convinti che questo sia un piccolo passo nella direzione giusta.......ma forse su questo, caro Jacopo, dovrai scrivere qualcosa di più.

Un saluto da Angelo....quello che ti ha chiesto dell'arco giapponese.

Jacopo, ma questa classe politica non era quella incapace, non all'altezza dei grandi leader di sinistra europei, quelli che bisognava mandarli a casa perchè non ci rappresentano. E ora difendi Prodi e tutto il suo circondario?! Ma per piacere!!! Non hanno una strategia politica, una visione d'insieme dei problemi del paese, fanno mezza cosa buona e subito dopo una stronzata intera. Questo governo si sta dimostrando incapace, è lontano dalla gente, dai suoi bisogni, dalle sue speranze.
Non mi sento di sostenere un governo così, l'ho votato (e ne sono già pentito!) per mandare via il nano psicopatico e ora mi ritrovo un mortadellone addormentato. Che schifo!!!

Ieri mattina, come di abitudine vado dal giornalaio. "L'Unita` oggi non e` arrivata" mi dice; decido di prendere il Corriere della Sera, arrivo in ufficio gli do` un' occhiata e in basso in prima pagina trovo
un'articolo "Vestiti, autoblu, trasferte: i palazzi costano il 36% in piu`" "Cazzo!, finalmente un'inchiesta interessante" Leggo l'articolo. Esprimere la rabbia che ho provato e` difficile con l'ausilio di una tastiera. Siccome "so fare di conto" come avrebbe detto mio nonno, faccio un piccolo esercizio. Ve lo propongo:

1) Bilancio Senato+Camera+Presidenza della Repubblica+Corte Costituzionale+CSM+CNEL del 2001
1.314 miliardi di euro

2)Bilancio Senato+Camera+Presidenza della Repubblica+Corte Costituzionale+CSM+CNEL previsto per il 2006 (compreso) utilizzando un'inflazione media annua del 3%
1.314*(1+0.03)^5=1.523 miliardi di euro

3) Bilancio Senato+Camera+Presidenza della Repubblica+Corte Costituzionale+CSM+CNEL effettivo
per il 2006
1.774 miliardi di euro

SPRECO = (1.774 -1.523) MILIARDI DI EURO = 251 MILIONI DI EURO

Alcune voci : per servizi di guardaroba alla Camera si sono spesi circa 200000 euro quest'anno, per tappezzeria ed arredamento al Senato 900000 euro

Qualcuno dira` : "E allora ? Lo sappiamo sono tutti ladri!" Bene, io HO UNA PROPOSTA (mi sono rotto i coglioni di lamentarmi e basta..) . Pero` NON LASCIATEMI SOLO A FARLA ALTRIMENTI E` INUTILE!!!
Dunque: prendiamo gli indirizzi email di tutti i nostri dipendenti parlamentari e mandiamogli UNA CAMBIALE per cui si impegnano a pagare IN UN MESE una frazione dello spreco: quanti sono? Circa 900 ,giusto? Quindi 251/900=0.2789=278900 euro ciascuno

Testo della letterina

Caro dipendente,
mi risulta che lei, insieme ai suoi colleghi, e` debitore di una somma complessiva di 251 milioni di euro, debito accumulato da spese inutili presso il Parlamento, Presidenza della Repubblica, Corte Costituzionale, CNEL, CSM sostenute con i finanziamenti dei vostri datori di lavoro negli ultimi cinque anni.Le invio dunque una cambiale in cui lei, a norma dell'articolo 67 della costituzione,
si impegna a pagare 278900 euro per la fine dell'anno solare. Accludo facsmile di cambiale e la invito a rispondere a questa richiesta ENTRO UNA SETTIMANA.

Se non avro` ricevuto alcuna risposta alla presente missiva, le verra` mandato un sollecito alla settimana

Distinti Saluti,
un suo datore di Lavoro

Che ne dite?
Un abbraccio
Carlo

Spiacente ma una Monarchia costerebbe molto di più e sarebbe meno libera, per non parlare di una dittatura !

La Repubblica costa ed è stupido risparmiare sull'organizzazione democratica, quei soldi sparirebbero lo stesso !
INOLTRE SONO 4 SOLDI RISPETTO AD ALTRE "SPESE" !!!

Il vero BUCO è un altro ! In 70 anni di repubblica sono spariti Milirdi di Miliardi attraverso gli ENTI PUBBLICI ! Senza enti pubblici avremmo già pagato il DEBITO PUBBLICO !

Non credi ? Prova !!! NON STO' SCHERZANDO !

Sapere è Potere !

Sono vecchie idee, buoni propositi che nessuno è mai riuscito a realizzare.
Illudersi che l'apparato si autorifori è pura utopia.

Anche pensare che Prodi sia la scialuppa che ci salverà dalla tempesta, è un tantino riduttivo.

Prodi&Co. hanno fatto una finanziaria da schifo, un immonda granaiuola di tasse su tutti i ceti.
Non c'è alcuna riforma vera, nessun balzo in avanti, nessuna discontinuità con il passato lobbistico e clientelare che ha dettato le finanziarie delgi ultimi trent'anni. Cambiano i referenti, ma gli interessi restano di parte.

Dovremmo sostenere Prodi per paura che torni Berlusconi, la morale sta tutta qua. Ma per come sono messe le cose, anche un 'non berlusconi' qualsiasi non basta più.

Bisogna dare una spallata alle incrostazioni, senza stare troppo a guardare di che colore sono.